Intervista: Powerhill

Nessuna Descrizione Subito dopo aver recensito il loro nuovo "Bunnies & Eggs" dei POWERHILL, non abbiamo resistito ad intervistare la band per capirci qualcosa in più sul loro "Farm-Metal".

 

Come è nato il vostro progetto?

Come descritto nelle nostre varie biografie, Powerhill è l'unione di un musicista Svizzero (Cep) con due grandi passioni: Cows & Heavy Metal!
La saga di Powerhill inizia nell'anno 2000 in un piccolo, oscuro e sporco angolo di una fredda stalla situata in un piccolo paese nel sud della Svizzera.
L`idea di un progetto "Contadinesco-Rurale" é stata pressoché immediata, essendo in parte cresciuto in campagna ed adorando la stessa,
legare o meglio integrare il tutto nella pura passione del Metallo, linfa di vita tra le altre cose, é stato relativamente semplice.

Cosa intendete per “Farm-metal”?

Letteralmente Metal da Fattoria. Ossia il metal proposto e suonato in quest`ultima.

Quali sono le band che maggiormente hanno influenzato la vostra musica?

Musicalmente parlando, sono cresciuto a pane ed Heavy Metal sin dalla giovane età, quindi posso dire che qualsiasi fonte legata o correlata ed esso mi ha ispirato.
Ma i due generi musicali principali che mi hanno dato vita in questi decenni sono stati l'Hard Rock (con tutte le sue miriadi di sfaccettature: Hair Metal, Glam, AOR, Sleaze Rock, e così via...) e il vero e puro Thrash Metal (Ehhh... Quest'ultimo, difficile da credere vero?).
Essendo io il compositore principale della band, le mie varie influenze musicali si fanno sentire, ma poi arrangiando le canzoni con la band, ogni sfumatura in più fa la sua parte.
Potrei citare molte band influenti, anche quasi sconosciute, ma ascoltando le nostre canzoni si possono trovare tante tante e diverse sonorità.
Ma se volete che vi sveli alcuni dei miei idoli dell'epoca, eccoli qui: Savatage, W.A.S.P, XYZ, Steelheart, Skid Row e Dokken su tutti.
Per quanto riguarda invece le mie principali influenze chitarristiche: Criss Oliva, George Lynch, Warren DeMartini, Alex Skolnick, Van Halen, Richie Kotzen, Randy Rhoads e molti altri...

Parlateci di questo nuovo EP.

L`EP é il giusto coronamento di traguardo dopo 2 singoli pubblicati nel 2019. Lo stesso avrebbe già dovuto essere pubblicato nel 2021, ma causa forzata di ritardi dovuti alla pandemia, il tutto é slittato nel 2022.
La produzione ha richiesto il suo buon tempo, inquanto lo abbiamo prodotto e registrato un`pò a tappe, se così si può dire. Queste 5 tracce che lo conpongono sono mirate a scopi diversi.
La prima traccia "Bunnies & Eggs", é il singolo di Pasqua, dove lo stesso é stato promosso in molteplici stazioni Radio proprio in quel periodo.
"We Step Aside" invece é un brano musicalmente inedito da molto tempo, insomma il classico nel cassetto da anni, ma che non avendo proprio un genere musicale da etichettargli, sembrava proprio adatto a questo scopo promozionale. Svela un lato musicale diverso dei Powerhill.
"Covid-20 (Pandemic on the Farm)" é il secondo singolo estratto ed uscito in Settembre 2021 e dedito principalmente alla diffusione radiofonica.
"We Want New Emotions" é particolare, perché suona "Moderno" ma resta fedele al nostro trend.
Infine "You`re Hated..." é il singolo uscito nel 2021 al solstizio di inverno come proposta puramente Hard Rock di vecchio e genuino stampo, giusto per far venire qualche lacrimuccia ai nostalgici come me.

Mi hanno particolarmente convinta Bunnies & eggs e We step aside, classiche ma energiche, come sono nate?

"Bunnies & Eggs" é nata in modo molto casuale e simpatico. Durante un lockdown impostoci nei primi mesi del 2020 causa pandemia, ho creato, abbozzato la musica come da prassi. Ma l`idea stessa di un brano dedito alla Pasqua ed a come festeggiaela,
infatti nella canzone vi spieghiamo come si festeggia, ci si diverta e come la viviamo noi in fattoria, mi é venuta poco prima di questa festività nel 2020, quando quasi per stizza o pazzia del momento, prima di gustarci i vari coniglietti/dolci di cioccolato ecc...
mi sono messo in giardino a fotografare un collage di Uova e Coniglietti. Et voilà... eccone il risultato.
"We Step Aside" invece, come descritto in precedenza parlando dell`EP, era pronta ormai da tempo per vedere la luce, ma mancava l`adeguato testo in stile Powerhill.
Parlando di crisi, siccità ecc.., ecco un testo dedicato al nostro raccolto andato perduto. Più rurale di così...

Covid 20 (pandemic on the farm), titolo eloquente che dimostra come la situazione pandemica ha influenzato anche il lato artistico delle persone. Vi va di parlarne, soprattutto per come la situazione è stata gestita in Svizzera (Ticino) rispetto all’Italia o al mondo?

Ahhh... Questo brano é molto particolare nel suo testo e contenuto, perché il solo titolo può trarre in inganno. Il brano stesso si, parla di come abbiamo vissuto la Pandemia confinati in fattoria con i nostri soli amati animali, ma sarebbe più giusto lasciare al pubblico scoprire il vero significato di Covid-20. Essendocene molteplici, si potrebbe fare confusione e/o interpletarlo non correttamente. Ma oggi, perché no, sono in vena di svelarmi qualcosa, ma con la promessa che ascolterete bene e piÙ volte il brano.
Covid-20 ovviamente riprende il nominativo Covid, ma essendo che "Ufficialmente" da noi l`ondata dello stesso é arrivata nel 2020, ci sembrava giusto cambiarci l`anno, ma non é prettamente solo per questo.
Come potrete scoprire dal testo, nel 2020 giungeva l`anno del nostro anniversario dei 20 anni, che prontamente la pandemia ne ha rovinato i festeggiamente ecc..., da li l`idea di Covid-20 pandemia in fattoria.
Riguardo a come é stata gestita la situazione qui da noi, é meglio stendere il classico velo pietoso. Sicuramente siamo stati meno imposti o limitati di molti altri paesi, come estremamente avvenuto da voi in Italia, Austria o Germania su tutte, ma vi assicuro che anche qui molte preoccupazioni e confusione totale la facevano da padrone. Pure qui, dopo poco tempo si é persa la fiducia nell`istituzione. Ma meglio cercare di dimenticare e passare oltre.

A quale canzone siete maggiormente legati?

Personalmente ed ovviamente adoro e sostengo tutto il materiale da noi proposto, altrimenti non lo pubblicherei nemmeno.
Ma dal lato espressamente emotivo e significativo, devo assolutamente citare "You`re Hated...", perché quest`ultima ha un significato molto particolare per me, e per chinque abbia mai subito un grosso torto o altro,
perché no, potrà immedesimarsi nel testo e dedicarlo apertamente a qualcuno a sua volta.
In seconda, cito la omonima "Powerhill", singolo uscito nel giugno 2019, perché parla proprio del nostro essere e la voglia di fare musica, insomma con questo brano ci presentiamo al pubblico.

Conosco molto bene il vostro territorio, so il legame che avete con le vostre usanze e con le vostre montagne. Questo aspetto ha condizionato la vostra musica? Quali sono i vostri punti di forza in questo senso?

La musica in sè stessa non é stata particolarmente influenzata, perché fedeli appunto al "Farm Metal", ma se non fosse così, avremmo anche inserito qualche passaggio di Jodel o corni delle alpi ecc...
Mentre i testi, questi si che sono influenzati anche e fortemente dal nostro territorio ed usanze. Infatti se ascoltate bene nella conzone "You're Hated..." vi é pure un parola "Dialettalmente modificata"
e non tradotta che ha un suo particolare significato... A voi scoprirla...
I punti di forza potrebbero essere quelli che per scivere testi a tema o trovare spunti fotografici anche per le copertine ne abbiamo a vagonate.
Salvo la copertina di "Mad Cow City" che raffigura... lascio a voi scoprirlo, tutte le attuali rappresentano luoghi del nostro Paese, cito ad esempio "Covid-20" con una baita sul San Bernardino e così via...

C’è qualche luogo in cui vorreste suonare e non lo avete ancora potuto fare?

La risposta più ovvia, sarebbe ovunque, specialmente nei grandi Festival e/o crociere, ma un sogno/idea non poi così irrealizzabile, sarebbe quella di organizzare un'Open Air in fattoria.

Che progetti avete per il futuro?

Promuovere il più possibile il nostro attuale EP per poi cercare di attirare l'attenzione di chi di dovere e sperare di fare un ulteriore passo in avanti.
Da valutare nel futuro prossimo se pubblicare un'eventuale altro EP, oppure proporre direttamente un'album intero. Materiale nuovo e o stagionato ne abbiamo.

Altre Immagini

 

Intervista di Reira Articolo letto 143 volte.

 


Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.