Agima Sun «Ultra Fiction» (2023)

Agima Sun «Ultra Fiction» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
29.11.2023

 

Visualizzazioni:
1094

 

Band:
Agima Sun
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Agima Sun [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Agima Sun [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagine GooglePlus di Agima Sun [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Agima Sun [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Agima Sun

 

Titolo:
Ultra Fiction

 

Nazione:
Polonia

 

Formazione:
- K_VASS :: voc;
- Q_MALA :: guitar;
- P_VUS :: guitar;
- ROB :: bass;
- HOO_MER :: drums;

 

Genere:
Post-Black Metal

 

Durata:
40' 14"

 

Formato:
Mini-CD

 

Data di Uscita:
10.10.2023

 

Etichetta:
Deformeathing Production
[MetalWave] Invia una email a Deformeathing Production [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Deformeathing Production [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Deformeathing Production

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Heavision
[MetalWave] Invia una email a Heavision [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Heavision [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Heavision

 

Recensione

Il debutto dei polacchi Agima Sun è questo mini cd intitolato “Ultra Fiction”, un disco composto da sei tracce tra industrial e alternative metal attraverso cui la band offre il proprio indiscusso estro di fronte ad un sound moderno, allo stesso tempo rivolto ad una platea non troppo affollata di gente. Sostanzialmente l’ascolto del lavoro, pur rilevandosi completo e curato sotto ogni dettaglio, genera un sound che a lungo andare, fatte alcune eccezioni potrebbe condurre alla noia; molti brani sono ricchi di melodie e soprattutto di passaggi più moderati rispetto ad altri in cui un’overdose di effetti si rileva efficace ma allo stesso tempo letale. Le andature prevalentemente risultano pacate e mai blande ma indubbiamente un pizzico di creatività in più non avrebbe guastato. Buono è invece il growl che spesso viene anche avvolto da iniziative clean proprio a rappresentare lo sdoppiamento di cui la band in definitiva può rendersi fiera. Il clima che si respira nel corso dell’ascolto di questo disco che sfiora i quaranta minuti di ascolto, è un clima oscuro e melodico fatto di ritornelli più o meno accattivanti. Le tracce meno riuscite ricadono a parere di chi scrive sull’opener “Glitch Engel” troppo incentrato sull’industrial e su sonorità sin troppo stancanti; meglio riuscita è invece “Luster Lux” più diretta e maggiormente creativa rispetto alla sua precedente in cui offrono un piacevole gioco i significativi passaggi tra melodici e parti più compatte; molto accattivante ma allo stesso tempo forse troppo ripetitiva è invece “Ghost Assembly” un brano caratterizzato da un ripetitivo ritornello suonato e cantato assai oscuro e glaciale; le successive “ Stormlords Hex” e “Deliverance” sono il primo un brano che nuovamente incentra il proprio potenziale sulle dinamiche dell’industrial e dell’imponente growl, mentre il secondo appare come un brano più nitido e spettrale forte di efficienti dinamiche; a concludere c’è infine “illusion City”, anch’esso capace di trascinare l’ascoltatore attraverso i suoni del synth e negli innumerevoli effetti impiegati. Un debutto interessante ma forse in qualche punto troppo monotono che in definitiva rende ben visibile l’estro e il potenziale che questa band può ancora di più offrire.

Track by Track
  1. Glitch Engel 60
  2. Luster Lux 65
  3. Ghost Assembly 70
  4. Stormlords Hex 65
  5. Deliverance 70
  6. Illusion City 65
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
68

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 29.11.2023. Articolo letto 1094 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.