Il Logo del sito MetalWave.it - Clikka per tornare alla homepage

Ultime News «

22-04 :: ANY FACE: finalmente in uscita il nuovo full lenght
22-04 :: RUSTLESS: fuori oggi in Italia "Guardian Angel"
22-04 :: MAX NAVARRO: in studio per il nuovo album
22-04 :: SKW: album trailer e release party di "Signs"
22-04 :: I WILL KILL YOU: in arrivo il nuovo album "Extrema Putrefactio"
22-04 :: 1ST CLASS PASSENGERS: il video di "The Great Western Railway"
22-04 :: NEFASTIS: il nuovo video clip
22-04 :: METAL BATTLE ITALY 2014: il bando scade il 10 Maggio
22-04 :: L.A. RIOT SURVIVOR FEAST 2: i dettagli della serata
19-04 :: ATOMIC BLAST: supporting-act ai DESTRUCTION
19-04 :: DESTRAGE: cambio di data e location per lo show di Torino
19-04 :: ALOUD: vincitori del Metal for Emergency contest
18-04 :: RUSTLESS: contratto con Buil2Kill Records e nuovo album in uscita
18-04 :: A PERFECT DAY: primo singolo in arrivo
18-04 :: UNDERGROUND SYMPHONY RECORDS: in arrivo tribute album dedicato agli Heavy Load
17-04 :: SEX ON THE BITCHES: secondo singolo estratto dal nuovo album
17-04 :: RHYME: le prime date del Summer Tour
17-04 :: OBEDIENCE TO DICTATOR: il primo video ufficiale
17-04 :: WALTER CATANIA: nuovo sito internet
17-04 :: GHOST BOOSTER: uscito il debut album "Freaks"
17-04 :: PULVIS ET UMBRA: il lyric-video ufficiale di "Implosion Of Pain"
17-04 :: ARRJAM: album in arrivo e singolo online
17-04 :: SUPERHORRORFUCK: date last minute con gli Shameless e prossimi appuntamenti live
16-04 :: ITALIC PAGAN FEST: in arrivo la prima edizione
16-04 :: DARIO 'KAPPA' CAPPANERA: l'inedito "Older the bull, harder the horn" da oggi in free download
16-04 :: COLLATERAL DAMAGE: nel bill della prima giornata del Total Metal Festival 2014
16-04 :: SILVER ADDICTION: support band dei Reckless Love in Italia
16-04 :: MAINPAIN: release party e nuovo video clip on-line
15-04 :: SIXTY MILES AHEAD: nuove date in programma
15-04 :: IRREVERENCE: video report dallo studio


[Tutte le News]

Concorsi «

Nessun Concorso è attivo in questo momento.
[Tutti i Concorsi]

Recensioni - Italia «

Recensioni - Estero «

Le ultime 3 recensioni di gruppi esteri inserite nel nostro DataBase:


[ Recensioni - Estero ]

Live Reports «

» Cerca nel Sito

Collegamento Esterno alla pagina MySpace di MetalWave On Air



» MW Social

» Schede Bands

» Interviste

Le ultime bands intervistate dallo Staff di MW:

[ Tutte le Interviste ]

» Concerti

I prossimi concerti segnalati da MW:
  • 24.04.2014 :: Psychonnection + Lionsoul @ "Live Keller", Curno (BG)
  • 24.04.2014 :: Irreverence + Ulvedharr + Mepheth @ "Twentyseven", Mozzo (BG)
  • 24.04.2014 :: Furor Gallilco @ "Exenzia Club", Prato (PO)
  • 25.04.2014 :: Handful of hate + Hatred + Acheronte @ "K28", Tortoreto (TE)
  • 25.04.2014 :: Dismal Faith + Kuadra + Dorothy @ "Palarockness", Genzano (RM)
  • 25.04.2014 :: Necrodeath + Whiskey&Funeral + Gravestone Live @ "Closer", Roma (RM)
  • 25.04.2014 :: Furor Gallico + Dawn of Memories @ "Borderline", Modena (MO)
  • 25.04.2014 :: Ecnephias + Clamor Silvae + Demoterion + Nakba @ "Nordwind Discopub", Bari (BA)


[ Concerti ]

Witches Brew «Supersonicspeedfreaks» (2013)

Copertina dell'album "Supersonicspeedfreaks" [Witches Brew]
Band:

Witches Brew

Formazione:

Mirko Zonca: Bass guitar
Mirko Bosco: Electric Guitar
Frankie Brando: Drums

Featuring:
Steve Sylvester (Death SS) , Nik Turner (Hawkwind), J.C Cinel (ex Wicked Minds), Martir Grice (Delirium), Paolo Negri (Wicked Minds) . Ricky Dal Pane (Buttered Bacon Biscuits)

Provenienza:

Italia

Titolo:

Supersonicspeedfreaks

Genere:

Stoner rock

Etichetta:

Black Widow Records

Distribuzione:

---

Promozione:

---

Data di Pubblicazione:

2013

Durata:

52' 0"

Info CD:

7 Tracce Musicali

Autore:
Mark David
Articolo Pubblicato il: 28.02.2013
Pagina visualizzata 468 volte.
Sonorità evocative, una tracklist di sette brani dalla durata totale di oltre 50 minuti ed uno squadrone di featurers "supersonici" di sicuro attirano l'attenzione su questo lavoro Made In Italy prodotto da Black Widow.
Di sicuro troverà molti consensi fra gli amanti della "nicchia" desert/psychedelic stoner, sebbene i richiami più forti siano da attribuire al doom, ma ci arriverò fra qualche riga. Vorrei per prima cosa fare una standing ovation alle voci formidabili che ho avuto modo di apprezzare in questo disco, le melodie sono tessute su misura sulle timbriche di nientepopòdimenochè Nik Turner (Hawkwind), Steve Sylvester (Death SS, Sancta Sanctorum), J.C. Cinel (ex Wicked Minds) e Ricky Dal Pane; le caratteristiche vocali di quest'ultimo renderebbero fiero il Layne Staley di Dirt, specialmente sul brano "What d'You Want from Me". Se siete pronti a versare qualche lacrima e a rispolverare Sabotage o Volume 4 poco dopo l'ascolto di questo brillante lavoro, benvenuti nel club di chi non ha potuto non apprezzare Supersonicspeedfreaks. Se non avete idea di cosa ho appena scritto chiudete questa finestrella, allontanatevi e cercate di incendiarvi, in un modo o nell'altro. Dal suono di chitarra, alle dinamiche, alla cadenza, alla stesura dei brani questo disco sembra in tutto e per tutto uscito fuori dalla mente di Tony Iommi e compagnia bella. Concedendo qualche ascolto ad ogni singolo brano si avrà la sensazione che, anzi, ci si trovi davanti ad una sorta di sviluppo del lavoro dei Sabbath, proteso ulteriormente alla psichedelia progressive. Ecco che arriva la parte antipatica. Già, perchè è solo offrendo alle canzoni la possibilità di "aprirsi" che si possono apprezzare a pieno. Ci sono due pezzi da oltre dieci minuti, la opener "Vintage Wine" e "Make Me Pay", la prima munita di finale sabbath-iano e la seconda densa di pathos (degno di nota il brillante Steve Sylvester) ma tendente a risultare fin troppo ossessiva. L'intro di "Tell Me Why" è talmente Sabbath da avermi commosso. Ho riascoltato quella manciata di secondi a manetta in piedi davanti alle mie Genelec per poi rimettermi a sedere. Felice. il resto del pezzo non colpisce melodicamente, purtroppo non è all'altezza dell'intro e contiene qualche trascuratezza a livello compositivo.
In generale mentre le voci suonano stupendamente, il suono di basso distorto alle volte fatica ad amalgamarsi con gli altri strumenti (pecca di missaggio). Temo che la band stessa sia talmente radicata nel genere da utilizzare suoni davvero molto simili ai loro predecessori, cosa che può rappresentare sia un pregio che un limite, oltre che non curarsi delle imprecisioni tecniche e dell'approccio improvvisativo dei soli che a tratti colpiscono meno di quanto dovrebbero. In generale le strutture dei brani funzionano, sebbene le soluzioni armoniche risultino elementari e offrano all'ascoltatore nient'altro di ciò che si aspetti di sentire ma in fondo è questa la chiave di lettura del disco, un insieme di suoni ruvidi da accettare, nostalgicamente, con la mano sul petto ed un pipistrello decapitato a terra.
Track by Track
  1. Vintage wine [60]
  2. What'd you want from me [85]
  3. Children of the sun [60]
  4. Make me pay [60]
  5. Tell me why [70]
  6. Magic essence [55]
  7. Supersonic wheelchair [55]
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 65
  • Originalità: 50
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale

64


Witches Brew in MW

Schede

  • Non è presente alcuna scheda per questa band.

Interviste [Witches Brew]

  • Non sono presenti Interviste in Esclusiva alla band.
  • Non ci sono interviste per questa band.

Recensioni

  • Non ci sono altre recensioni relative a questa band.

Prossimi Concerti

  • Non ci sono Concerti segnalati per questa band.

Torna alla pagina [Recensioni - Italia]