Regardless Of Me «Forms» (2021)

Regardless Of Me «Forms» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
23.04.2022

 

Visualizzazioni:
401

 

Band:
Regardless Of Me
[MetalWave] Invia una email a Regardless Of Me [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Regardless Of Me [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Regardless Of Me

 

Titolo:
Forms

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- ARYS NOIR :: Lead Vocals;
- MR DARK :: Guitars, Vocals, Piano & Synth;
- THE GRANDUKE :: Bass;
- ROB YAKK IACULLI :: Drums & Percussions;

 

Genere:
Metal / Trancecore

 

Durata:
32' 55"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
04.06.2021

 

Etichetta:
Careless Records
[MetalWave] Invia una email a Careless Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Careless Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Careless Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Careless Records
Narcoleptica productions

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Fuori da qualche tempo anche il quinto album dei Regardless Of Me intitolato “Forms”, un album che ripercorre ancora una volta le caratteristiche sonore della band frutto di un insieme tra tecno, metal, elettronic e dark; la band, reduce dalla nuovo cambio di line up, dà sin da subito il proprio significativo tocco nel clean di Arys Noir la cui voce si espande nella muraglia sonora identificativa per l’appunto di plurime forme stilistiche da un lato e concettuali mood dall’altro tanto da dare un immancabile tocco di modernità al disco. Dall’ascolto delle dieci tracce si ravvisa una sorta di collegamento con il precedente “The Coveant” tenuto anche conto che la band non si allontana mai dal tanto amato gothic misto a molta malinconia e ad alcuni lead solo virtuosi e straordinari; presenti nella carrellata delle tracce contesti molto futuristici che ben accompagnano il potente metal con groove e riff pregni di energia comunque sempre contornati da elettronica con qualche accenno di industrial. Molti in ogni caso gli arrangiamenti di livello con cui si diletta la band tra velocità supersoniche e passaggi estremamente coinvolgenti non solo per energia ma anche per emotività come lo scenario post apocalittico di “Nebula 2-Andromeda”. Una sensazione diversa dal comune ci offre questo “Forms”, un album che non ha paura di mostrarsi nella propria naturalezza mista tra moderno e sperimentale.

Track by Track
  1. Materia – Intro S.V.
  2. Hell´s Friends 75
  3. This Is Us 80
  4. The River 80
  5. Everything 80
  6. All I Remember 80
  7. Now You See Me 75
  8. Weightless - Trancecore 75
  9. Nebula 2 - Andromeda 80
  10. Astral - Outro S.V.
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
78

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 23.04.2022. Articolo letto 401 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.