Ritual Necromancy / Fossilization «Split» (2022)

Ritual Necromancy / Fossilization «Split» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
26.03.2022

 

Visualizzazioni:
384

 

Band:
Ritual Necromancy / Fossilization

 

Titolo:
Split

 

Nazione:
U.s.a. / Brasile

 

Formazione:
Ritual Necromancy line-up:
J.F. - Bass and Invocations
K.S. - Coffin Hammers
J.R. - Guitar Malediction
A.W. - Guitar Desecration

Fossilization line-up:
V - Guitars, Bass, Throat
P - Drums

 

Genere:
Death Metal

 

Durata:
28' 33"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
25.02.2022

 

Etichetta:
Everlasting Spew Records
[MetalWave] Invia una email a Everlasting Spew Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Everlasting Spew Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Everlasting Spew Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Everlasting Spew Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Everlasting Spew Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Everlasting Spew Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Split di raccordo tra i Ritual Necromancy dall’Oregon e i Fossilization, recentemente recensiti positivamente, da San Paolo, Brasile, che ci propongono 3 brani all’insegna del doom/death con prevalenza di death, per circa 28 minuti e mezzo di musica, a formare tre litanie.
Buona parte dello split è presa dei Ritual Necromancy, che in 15 minuti ci propongono un death metal massiccio e potente iniziale, che poi va accelerando sempre più fino al culmine, dove il risultato si fa parossistico, pur rimanendo sempre abbastanza scarno nei riffs, per un risultato soddisfacente, anche se essendo questo solo un brano (seppure di considerevole lunghezza) gradirei ascoltare di più da questa band prima di descrivere maggiormente la loro musica. Positivo anche il lato dei Fossilization, dei quali auspicavo un aumento delle atmosfere horror che permeavano la loro musica. E manco a dirlo, i Fossilization fanno esattamente questo, con il primo brano anch’esso scarno, ma pestilenziale nel risultato e parecchio scarno nei riffs, e con un tiro notevole in “Blood and feathers”, che va a suonare come un mix tra Incantation e Necros Christos, per le atmosfere nefaste e plumbee nonché non troppo sature, e che mi ha decisamente convinto.
In conclusione: questo è un buono split, non male per i Ritual Necromancy, che però sono penalizzati dal fatto di portare solo un brano, e molto bene i Fossilization, sempre più convincenti e appestanti. E ora sotto col full!

Track by Track
  1. Ritual Necromancy - Enter The Depths 70
  2. Fossilization - Exalted in the altar of insignificance 75
  3. Fossilization – With blood and feathers 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
72

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 26.03.2022. Articolo letto 384 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.