Frogg «A Modern Age Prometheus» (2022)

Frogg ŤA Modern Age Prometheusť | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
24.03.2022

 

Visualizzazioni:
376

 

Band:
Frogg
[MetalWave] Invia una email a Frogg [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Frogg [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Frogg [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Frogg [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Frogg

 

Titolo:
A Modern Age Prometheus

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Letizia Merlo :: voce;
- Luca Bisio :: chitarra;
- Davide Silva chitarra;
- Federico Medana :: basso;
- Mattia Santobuono :: batteria;

 

Genere:
Prog Metal

 

Durata:
19' 30"

 

Formato:
EP

 

Data di Uscita:
18.02.2022

 

Etichetta:
Buil2kill Records
[MetalWave] Invia una email a Buil2kill Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Buil2kill Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Buil2kill Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Nadir Promotion
[MetalWave] Invia una email a Nadir Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Nadir Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Nadir Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Nadir Promotion

 

Recensione

Formati solamente nel 2018, i Frogg rilasciano “A Modern Age Prometheus”, un Ep di death progressive metal che celebra nella propria indole sonora letteratura e storia dell’arte che nel corso dei secoli hanno viaggiato parallelamente offrendo delle forti emozioni. Ed è proprio questo che il quintetto, capitanato dallo splendido clean tutto al femminile, cerca di materializzare con il proprio sound, offrendo sonorità potenti tra chitarre e synth che sviluppano scenari di forte intensità. Le quattro tracce del lavoro si presentano in maniera diversa dal comune, non sono il classico intensificarsi di un sound che conta sulla potenza sonora ma offre, al contrario, un concentrato di vera e propria cura nei singoli passaggi alternati tra quiete e tempesta. Il progressive della band, pur non risultando tecnico, si propone in maniera accattivante dando prova che per mettersi bene in mostra tutta serve solo buon senso e praticità e i Frogg in questo sono dei veri maestri. Scenari incantati, momenti di estrema forza e lucidità concedono, in venti minuti, una vera e propria rivelazione.

Track by Track
  1. Gaslight 75
  2. Doomsday Clock 75
  3. Zeitgeist 75
  4. A Modern Age Prometheus 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
75

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 24.03.2022. Articolo letto 376 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.