unclesappa «heArt» (2020)

Unclesappa «Heart» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Led »

 

Recensione Pubblicata il:
26.01.2022

 

Visualizzazioni:
510

 

Band:
unclesappa
[MetalWave] Invia una email a unclesappa [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di unclesappa [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di unclesappa [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di unclesappa

 

Titolo:
heArt

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Marco Nicoli

 

Genere:
Rock / Metal

 

Durata:
30' 51"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2020

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Marco Nicoli, classe 1985: a dodici anni inizia gli studi di chitarra classica presso il Conservatorio “L. Campiani” di Mantova sotto la guida del Maestro Paolo Garganese; dall’eta di diciotto anni si dedica al basso elettrico, strumento che ancora oggi lo impegna su palchi ed in studio di registrazione. Milita nel corso degli anni in svariate formazioni di stampo principalmente Rock/Metal: Nightglow, The Unripes, Midnite Sun, Tragodia, Instant Karma. Collabora dal vivo con numerose tribute band: Sons Of Odin (Manowar tribute), Eurock (Europe tribute), N.F.B. (Anthrax tribute), Wildes Tier (Rammstein tribute) e ZZ Top tribute.
Si occupa presso il suo studio SappaLand della stesura/arrangiamento/produzione dei dischi di Nightglow, Enrico Sarzi, Sutuana, Spy-Glass, Wrong Era.
Ha suonato con artisti del calibro di Kee Marcello (ex chitarrista degli Europe), Kenny “Rhino” Earl (ex batterista dei Manowar), Gianluca Ferro (8-str. shredder di fama mondiale), Massimo Piasenti (responsabile didattico MMI Lombardia), Khaled Abbas (direttore didattico MMI), Carmine Martone e Mike Pelillo.
Con l’avvento della pandemia “concilia” la raccolta di tutte le idee registrate grossolanamente dall’infanzia musicale ai giorni nostri e dopo un’attenta cernita, sotto lo psedonimo unclesappa, procede al riordino e (ri)registrazione delle 13 tracce che vanno a formare “heArt.”

La contaminazione del rock con artefatti più ricercati, fatto a regola d'arte costituisce la cifra stilistica di Marco Nicoli, che pubblica il nuovo album dal titolo “heArt”. Il disco è composto da tredici brani dove si possono apprezzare strutture semplici altamente melodiche che riescono a generare ballate melanconiche come "Water", "Dunno" per citarne alcune, passando poi da brani dove l'intensità si fà più evidente con strutture più marcate "Irend", dove linea vocale decisa e marcata si contrappone ad una chitarra energica.

Marco, dimostra una buona padronanza tecnica e un buon bagaglio di idee che riesce a concretizzare con questo lavoro che di fatto è la prova concreta di come questo ragazzo sia padrone della scena underground rock. Una buona prova che trasmette calore e piacevoli vibrazioni sonore, tutti ingredienti che di questi tempi sono una vera manna dal cielo! Ascoltatelo !!!

Track by Track
  1. beGun 60
  2. Never 60
  3. Water 60
  4. Dunno 65
  5. Fire 60
  6. Crystallove (feat. Piwy Del Villano) 60
  7. dedicated 60
  8. Faigo 65
  9. Wir (feat.Ich.Bin.Bob) 60
  10. kan't 60
  11. Ferro (feat.Massimo Piasenti) 65
  12. Deina 60
  13. irEnd 65
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 65
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
63

 

Recensione di Led » pubblicata il 26.01.2022. Articolo letto 510 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.