Sankta Kruco «Sidereal» (2021)

Sankta Kruco «Sidereal» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
06.01.2022

 

Visualizzazioni:
285

 

Band:
Sankta Kruco
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Sankta Kruco

 

Titolo:
Sidereal

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Sal Kruco :: Voce;
- Isaak Kruco :: basso;
- Lord Kruco :: chitarra;
- Jb Kruco :: batteria;

 

Genere:
Doom / Black Metal

 

Durata:
33' 5"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2021

 

Etichetta:
GhostLabel Record
[MetalWave] Invia una email a GhostLabel Record [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di GhostLabel Record [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di GhostLabel Record [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagine GooglePlus di GhostLabel Record [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di GhostLabel Record [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di GhostLabel Record

 

Distribuzione:
The Orchard
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di The Orchard

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Secondo disco per lo scrittore nonché cantante e chitarrista Sal Kruco, ideatore di questo progetto chiamato Sankta Kruco, progetto realizzato in chiave doom black metal e forte di profonde melodie incentrate su parodie malinconiche ed oscurità che insieme danno spazio alla già particolare ideologia noir caratterizzante l’autore durante la scrittura dei propri libri in cui si rincorre l’ideale tra bene e male e ciò che compone la madre terra. Il disco intitolato “Sidereal”, è formato da sette brani per una mezz’ora di ascolto circa dove si incentrano prevalentemente sonorità oscure e ritmiche con contenuti moderati e dal sapore nitido all’interno del quale va ad inebriarsi un clean ovattato reso in lingua latina, aramaica ed arcana appositamente studiato per offrire un maggiore impatto nel messaggio prefissato dall’autore. Sideral, in sostanza, rappresenta un viaggio infinito in cui ognuno di noi è chiamato ad espiare i propri peccati e questo viaggio è percorso in questi sette capitoli forti di melodie trascendentali ed orecchiabili, dal tratto talvolta ipnotico che non lascia alcuno spazio di liberazione all’interno delle sue incredibili maglie. Diversi i momenti strumentali che si alternano al cantato proprio per immedesimare al meglio l’ascoltatore in quell’ambiente pavido e oscuro in cui è chiamato a scontare le proprie pene. Un lavoro nel complesso valido, da tenere in considerazione se si amano generi come quelli sopraccitati miscelati ad ambientazioni oscure e malinconiche.

Track by Track
  1. Primo igne, in fine hominis 70
  2. Espiazyone 70
  3. Sidereal 70
  4. Ode à Cassandra 70
  5. Last crepuscle 75
  6. Autumna 70
  7. Addio S.V.
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 65
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
70

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 06.01.2022. Articolo letto 285 volte.

 

Articoli Correlati

Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.