Benthos «II» (2021)

Benthos Ii | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
03.01.2022

 

Visualizzazioni:
154

 

Band:
Benthos
[MetalWave] Invia una email a Benthos [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Benthos [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Benthos

 

Titolo:
II

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Gabriele Landillo :: vocals
Gabriele Papagni :: guitars
Enrico Tripodi :: guitars
Alberto Fiorani :: bass
Alessandro Tagliani :: drums

 

Genere:
Progressive Rock

 

Durata:
32' 5"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
23.04.2021

 

Etichetta:
Eclipse Records
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Eclipse Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Eclipse Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Notevole album di debutto (nonostante il titolo dell’album) per i Prog metallers Benthos da Milano, che in poco più di 32 minuti riescono a condensarci un album a metà tra il prog atmosferico di certi Porcupine Tree, unendovi ripartenze più urlate, e parti ritmicamente complesse, per un risultato che, incredibilmente, palleggia facilmente con l’eredità musicale lasciata da Pain of Salvation, Porcupine Tree e altri acts djent, per un risultato che lascia esterrefatti, dove le parti più veloci sono inserite nel contesto e non sono ripartenze brevi e casuali e il cantato riesce a dimenarsi in maniera ineccepibile tra i controtempi con cui ogni tanto i Benthos si lasciano tentare. Basta sentire l’opener “Cartesio”, che condensa tutto questo alla perfezione, ma possiamo anche citare la pura follia ritmica di “Talk to me, dragonfly!” o la più atmosferica e ridimensionata “Debris essence”, per arrivare al parossismo crescente dell’ultimo brano, davvero notevole.
Insomma: un capolavoro? Forse non ancora, ma i Benthos si fanno davvero notare, e raccolgono l’eredità delle bands succitate per proporcele rifatte e riviste senza troppi ossequi e con competenza. Francamente, alzo le mani.

Track by Track
  1. Cartesio 75
  2. Back and forth 75
  3. Talk to me, dragonfly! 80
  4. Facing the deep - Intermezzo S.V.
  5. Debris essence 75
  6. II 75
  7. Dissolving flowers 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 80
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
77

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 03.01.2022. Articolo letto 154 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.