5ive Years Gone «Rock 'N' Roll Rebirth» (2021)

5ive Years Gone «Rock 'n' Roll Rebirth» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
22.11.2021

 

Visualizzazioni:
316

 

Band:
5ive Years Gone
[MetalWave] Invia una email a 5ive Years Gone [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di 5ive Years Gone [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di 5ive Years Gone

 

Titolo:
Rock 'N' Roll Rebirth

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Drums – Michael Bonanno;
- Guitar, Acoustic Guitar,
Backing Vocals – Davide Falconetti;
- Guitar, Piano – Andrea Imbergamo;
- Vocals, Backing Vocals – Paolo Cernic;

 

Genere:
Hard Rock

 

Durata:
42' 20"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
05.11.2021

 

Etichetta:
Sneakout Records
[MetalWave] Invia una email a Sneakout Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Sneakout Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Sneakout Records
Burning Minds Music Group
[MetalWave] Invia una email a Burning Minds Music Group [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Burning Minds Music Group

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Atomic Stuff
[MetalWave] Invia una email a Atomic Stuff [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Atomic Stuff

 

Recensione

Nati solamente nel 2017, debuttano sotto l’egida della Sneakout Records i triestini 5vive Year Gone con il loro “Rock’n’ Roll Rebirth” band influenzata per la maggiore da rock e hard rock anni ‘80 dove melodie ed orecchiabilità rappresentano gli elementi essenziali oltre ad un certo rock’n’blues. Il disco è stato recentemente remixato e rimasterizzato rispetto alla sua autoproduzione risalente al 2020 ed oggi fregiato anche di una cover tutta nuova di zecca. Le undici tracce del disco, pregne di mordente e senza mai deludere l’ascoltatore, offrono una sorta di trampolino di lancio che, a cominciare dall’opener “Mary Jane”, entrano in sintonia con l’ascoltatore grazie ad un rock molto elementare ma efficace con un ritornello tutto da ascoltare; non male neanche la seconda traccia “The Way You’re Pleased” che ha un qualcosa di significativo per il suo buon ritornello e una venatura funky apprezzabilissima; che dire poi del buon blues tipicamente americano che raffiora in “All You Know” con tanto di cori di contorno che ne alzano l’asticella dell’apprezzabilità; la ritmica di “ Never Be The Same” invece avvolge che è un piacere mentre con “ Outta My Head” si ha un nuovo piacevolissimo richiamo di blues ma questa volta con una dose di aggressività in più che tanto piace grazie anche al buon lead solo; l’ascolto prosegue poi con “Scars Of Love” una specie di ballad pregna di armonici e con un ritornello ancora una volta spumeggiante e divertente; partono alla meglio i disotrti con “ Don’t Shoot Me” un buon hard rock dove il clean sin ora ascoltato tira fuori la propria aggressività per farsi apprezzare ancora di più; seguono poi “ Promise” e “Get Us Right”, altre due importanti tracce la prima per l’ottimo lavoro delle chitarre e la seconda per il suo riff coeso e maledettamente compatto che avvolge come un vortice in piena; segue poi un’altra ballad con “InThe Heat Of The Night” che ci conduce sino alla conclusiva “ Song 4 U” un brano acustico soave e delicato quasi souther nei contenuti pregno di melodie e dall’effetto incredibile anche per quel fantastico lead acustico che ne fregia ancora una volta e al meglio i contenuti. Esordio divertente ed appagante definirei questo disco anche se qualcosa è ancora da migliorare soprattutto in quella che è la matrice del sound che probabilmente avrebbe dato più mordente alle tracce; per tutto quanto il resto c’è energia e convinzione che intanto rappresentano un buon inizio.

Track by Track
  1. Mary Jane 75
  2. The Way You're Pleased 75
  3. All I Know 75
  4. Never Be The Same 75
  5. Outta My Head 75
  6. Scars Of Love 75
  7. Don't Shoot Me 75
  8. Promise 75
  9. Get Us Right 75
  10. In The Heat Of The Night 75
  11. Song 4 U 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
75

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 22.11.2021. Articolo letto 316 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.