Nexus Opera «La Guera Granda (The Great Call To Arms)» (2021)

Nexus Opera La Guera Granda (the Great Call To Arms) | MetalWave.it Recensioni Autore:
Bata »

 

Recensione Pubblicata il:
12.11.2021

 

Visualizzazioni:
663

 

Band:
Nexus Opera
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Nexus Opera [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Nexus Opera

 

Titolo:
La Guera Granda (The Great Call To Arms)

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Alessandro Pinna - Guitars
Marco Giordanella - Guitars
Gianfrancesco Araneo - Keyboards
Davide Aricò - Vocals
Alessandro Novelli - Drums Natale Cosenza - Bass

 

Genere:
Power Metal

 

Durata:
56' 45"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
23.04.2021

 

Etichetta:
Revalve Records
[MetalWave] Invia una email a Revalve Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Revalve Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Revalve Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Continua il cammino all’indietro dei nostrani (romani) Nexus Opera.
Viaggio iniziato col secondo loro album (dove si parlava della seconda guerra mondiale) per arrivare con “La Guera Granda (The Great Call To Arms)” alla prima guerra mondiale. Testi incentrati sullo scontro fra italiani e austriaci; guerra di trincea e di scontri al fronte terminata vittoriosamente il 4 novembre 1918.
Uscito in ritardo (era stato programmato per uscire nel 2019, per il centenario); ritardi forse causati anche da alcuni cambi di formazione.
Il suono invece rimanda al power metal anni 90 dove le chitarre di Marco Giordanella e Alessandro Pinna sembrano dettino il passo alla truppe in battaglia mentre Alessandro Novelli alla batteria e Natale Cosenza al basso spezzano e cambiano i ritmi nei momenti più pesanti e ricchi di pathos. Bella e tirata “Raid Over Vienna”; pezzo in cui raccontano del volo di D’Annunzio sopra Vienna con lancio di volantini riportanti l’imminente vittoria italiana; oppure in “If Even The Sky Burns”, che parla di Francesco Baracca, l’eroe dell’aria.
Bella la trovata di affiancare al vocalist Davide Aricò cori di incitamento e supporto (modello alpini… e viste le tematiche..) che danno quel tocco di tragedia imminente; provate al tal proposito ad ascoltare il primo pezzo “Great Call To Arms”. Da sottolineare la presenza di un soprano che qua e là impreziosisce alcuni passaggi, assieme alle orchestrazioni e alle sinfonie che, insieme alle tastiere di Gianfrancesco Araneo creano quasi dei passaggi sinfonici.
Forse unico appunto che mi permetto di fare sono la lunghezza dei pezzi.
Comunque un bel modo di raccontare un pezzo di storia italiana (e non solo).

Track by Track
  1. Great Call to Arms 75
  2. Strafexpedition 65
  3. Raid Over Vienna 75
  4. M.A.S. 70
  5. Dreams Fade Away 75
  6. Trenches 70
  7. The Mine 65
  8. The River 75
  9. If Even the Sky Burns 70
  10. Ignoto Militi 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 90
  • Qualità Artwork: 85
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 85
Giudizio Finale
75

 

Recensione di Bata » pubblicata il 12.11.2021. Articolo letto 663 volte.

 

Articoli Correlati

Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.