Intolerant «Primal Future» (2020)

Intolerant «Primal Future» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
18.07.2021

 

Visualizzazioni:
367

 

Band:
Intolerant
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Intolerant [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Intolerant

 

Titolo:
Primal Future

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Soul Devourer :: Screams, guitars
Antihuman War Machine :: Drums, mix, mastering

 

Genere:
Chaos Metal

 

Durata:
30' 2"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
27.11.2020

 

Etichetta:
Time To Kill Records
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Time To Kill Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Time To Kill Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Anubi Press
[MetalWave] Invia una email a Anubi Press [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Anubi Press [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Anubi Press

 

Recensione

Gli Intolerant sono di Roma, e in questi 30 minuti di musica fanno il cosiddetto War Metal. Per chi non sapesse cos’è, fatevi una cultura di Deiphago, primi Beherit, Diocletian e Black Witchery e poi ci siamo. Fatto? Bene…
“Primal future” è un disco né più né meno in questo stile: un assalto nero minimale che se ne frega del minimalismo sonoro e di qualsiasi fronzolo, e ci prende a vangate in faccia per tutti e 30 i minuti, che di fatto vanno sentiti come un blocco unico. Fortunatamente, però, gli Intolerant sanno anche metterci qualcosa che li differenzia un po’, non tanto nelle idee tra brano e brano quanto piuttosto nel risultato dei brani, che si alternano tra lo stile graffiante di “Post atomic Satanic whores” e “Demonic battle beasts for victory”, la pura violenza della title track, la più lineare e vagamente old school “Attack!” e la quasi più tipicamente black metal “Intolerance”, il tutto con degli effetti industrial a rendere il tutto ancora più piacevolmente cacofonico.
Chiaro che in questo genere musicale l’innovazione e l’originalità sono del tutto sacrificati in nome dell’impatto sonoro, e forse però in questo gli Intolerant possono migliorare, con una qualità sonora buona, ma dove avrei voluto sentire più rimbombo e saturazioni di basso distorto e di chitarra, ma anche così non ci lamentiamo, anzi. Disco ovviamente molto settoriale e praticamente confinato ai fans del cosiddetto “War Metal”, ma se la vostra seconda pelle è una t shirt dei Sarcofago o dei Beherit, “Primal future” degli Intolerant potrebbe fare al caso vostro.

Track by Track
  1. Bastard humans 70
  2. Ode to virus 70
  3. Post atomic Satanic whores 75
  4. Demonic battle beasts of victory 75
  5. Primal future 75
  6. Eternal radioactive darkness 70
  7. Attack! 75
  8. Dishonor blood with blood 70
  9. From nuclear power to spiked bat 70
  10. Intolerance 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
71

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 18.07.2021. Articolo letto 367 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.