Fortunato «Insurgency» (2021)

Fortunato «Insurgency» | MetalWave.it Recensioni Autore:
reira »

 

Recensione Pubblicata il:
16.05.2021

 

Visualizzazioni:
228

 

Band:
Fortunato
[MetalWave] Invia una email a Fortunato [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Fortunato [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Fortunato

 

Titolo:
Insurgency

 

Nazione:
Francia

 

Formazione:
Markus Fortunato: Bass, Vocals
Seb Vallée: Guitars
David Amore: drums

 

Genere:
Neoclassical Heavy Metal

 

Durata:
55' 0"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
16.04.2021

 

Etichetta:
Rock City Music Label
[MetalWave] Invia una email a Rock City Music Label [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Rock City Music Label [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Rock City Music Label

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Nuovo lavoro per Markus Fortunato e la sua band che ci propongono un full length della durata di quasi un’ora.
Si parte con Carry on to the depths of the sea, un metal epico e melodico senza grandi scossoni nel quale ho trovato la voce un pò artefatta.
Più convincente il risultato ottenuto con Blood of the unknown: qui musica e cantante vanno sulla stessa lunghezza d’onda con toni trionfali, ma non eccessivi.
For eternity e Fly away sono due brani particolari che non hanno molto a che fare col metal, ma che si accostano un pò a sonorità anni ottanta; The Sun shall never shine ha un sound più grezzo con una base classica, con accenni power ed epic, ma non è una song che riesce veramente a “decollare” e risulta un pò piatta.
Everywhere è quasi una ballad ritmata con un gusto, ancora una volta, retrò; torniamo a qualcosa di classico con A star in the sky e A white cross on a Norman field, entrambi brani rock orecchiabili, senza troppe pretese.
In Big time troviamo un brano tutto sommato tranquillo, la pronuncia è un pò altalenante; per fortuna con My mother was a who scaldiamo i nostri animi più hard rock e ci rianimiamo ben volentieri.
A concludere, Insurgency, più accattivante e ritmata, ma c’è un sentore di “già ascoltato” che non convince totalmente.
Insurgency è un album sicuramente suonato con passione e da gente che di heavy metal ne ha ascoltato molto. Bisogna fare, a malincuore, un piccolo appunto: le bands che hanno sfornato capolavori negli anni ottanta, fanno parte di un importante bagaglio per tutti noi, ma bisogna anche necessariamente trovare una propria strada.
Non importa se a suonare siano persone di venti o novanta anni, l’identità, le idee e anche un pizzico di fortuna fanno sì che un gruppo possa emergere rispetto agli altri ed essere ricordato.
Suonare quasi esclusivamente pensando al passato non è sempre saggio e questo album ne è un pò la dimostrazione.
E’ bello avere delle radici, ma suonare quasi interamente come un disco di quaranta anni fa è un qualcosa che, personalmente, non apprezzo.
Fortunato e company hanno tutte le carte in regola per fare molto di più e renderci partecipi della loro storia, eppure fermano le lancette dell’orologio proponendoci undici canzoni nelle quali manca quel brio, quella verve necessaria ad ogni ascoltatore per appassionarsi.
La mia impressione non è stata sempre positiva durante questo ascolto e mi dispiace.
Se devo consigliare questo lavoro, lo farei solo in virtù di chi ama e rimane ancorato al passato glorioso dell'hard rock o del classic metal, generi che vengono suonati tuttora da molti ed sono sempre godibili, seppur con una chiave un pelo più attuale.

Track by Track
  1. Carry on the depths of the sea 55
  2. Blood of the unknown 65
  3. For eternity 60
  4. Fly away 60
  5. The sun shall never shine 55
  6. Everywhere 60
  7. A star in the sky 60
  8. A white cross on a Norman field 60
  9. Big time 60
  10. My mother was a who 65
  11. Insurgency 60
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 65
  • Originalità: 50
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
61

 

Recensione di reira » pubblicata il 16.05.2021. Articolo letto 228 volte.

 

Articoli Correlati

News
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.