Albert Marshall «Beautiful Nightmare» (2021)

Albert Marshall «Beautiful Nightmare» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
01.05.2021

 

Visualizzazioni:
331

 

Band:
Albert Marshall
[MetalWave] Invia una email a Albert Marshall [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Albert Marshall

 

Titolo:
Beautiful Nightmare

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Albert Marshall :: All guitars;

 

Genere:
Hard Rock / Heavy Metal

 

Durata:
31' 7"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
23.04.2021

 

Etichetta:
RC Inst Fringe
[MetalWave] Invia una email a RC Inst Fringe [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di RC Inst Fringe

 

Distribuzione:
The Orchard
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di The Orchard

 

Agenzia di Promozione:
Red Cat Promotion
[MetalWave] Invia una email a Red Cat Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Red Cat Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Red Cat Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Red Cat Promotion

 

Recensione

Secondo disco in uscita per Albert Marshall con il suo nuovo lavoro solista esclusivamente strumentale intitolato “Beautiful Nightmare”, attraverso il quale l’autore, con nove brani tutti nuovi di zecca, dà prova ancora una volta delle proprie indiscusse capacità compositive. In effetti, come già noto per il suo precedente “Speakeasy”, vengono ancora una volta messi in atto virtuosismi di chitarra degni dei migliori artisti del panorama internazionale su un contesto che spazia tra l’Heavy Metal e l’hard rock. Il disco viene dallo stesso autore definito “chitarristico” proprio perché sente il bisogno non solo di coinvolgere a sé tutti gli appassionati del tanto amato strumento ma anche chi di solito preferisce ascoltare e dare eventualmente pareri senza sbilanciarsi più di tanto. Le tracce si susseguono l’una con l’altra lasciando ciascuna il proprio particolarissimo segno tra magici e velocissimi lead offrendo nella prima parte dell’ascolto, un contesto piuttosto vivace e divertente per poi incentrarsi, nella seconda parte del lavoro, su un qualcosa di più cupo. La chitarra in sostanza rappresenta il vero protagonista dell’opera, in uno squarcio delle proprie infinite combinazioni accompagnate in questo viaggio tra basi di synth, riverberi, arpeggi, il tutto disposto su una batteria programmata. L’autore, tra l’altro, rilascia anche il proprio lato più sentimentale dedicando alcuni brani a persone speciali della propria vita ancora vive ed altre scomparse. Suoni quindi potenti, su un’ottima produzione e tantissima tecnica confermano la grandiosa magnificenza dell’autore di cui possiamo essere veramente, veramente fieri.

Track by Track
  1. Black Rooster 85
  2. At The Gates 85
  3. The Mogway Song 80
  4. Little Rainbow 80
  5. Angry Monkey 80
  6. Ice Scream 80
  7. Charmander's Nightmare 85
  8. Ugly Motherfunker 85
  9. Armored Warfare 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 90
Giudizio Finale
81

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 01.05.2021. Articolo letto 331 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.