The Sombre «Shapeless Misery» (2020)

The Sombre «Shapeless Misery» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
31.03.2021

 

Visualizzazioni:
358

 

Band:
The Sombre
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di The Sombre

 

Titolo:
Shapeless Misery

 

Nazione:
Olanda

 

Formazione:

 

Genere:
Death / Doom

 

Durata:
31' 50"

 

Formato:
EP

 

Data di Uscita:
20.11.2020

 

Etichetta:
Brucia Records
[MetalWave] Invia una email a Brucia Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Brucia Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Brucia Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Possiamo pacificamente dire che questo Ep degli Shapeless Misery, frutto della creatività di Maurice De Jong offre un contesto assoluto ipnotico e magnetico. Il black doom metal anche di matrice gothic se vogliamo, induce ad un ascolto lugubre ma dannatamente accattivante sotto il profilo della drammaticità e dell’oscurità; al di la di un sound nitido e ben scandagliato nelle sovrapposizioni tra chitarra e gli altri strumenti, il disco offre uno scenario di tutto rispetto tenendo anche conto che le andature moderate danno la possibilità di assorbire completamente anche i passaggi più melodici che non tardano a ricorda re per la genetica in parte Paradise Lost e anche My Dying Bride nella loro veste più dolce e romantica. Da mettere in evidenzia, sempre nell’ambito di un contesto oscuro, è anche il mutamento del growl con un clean vocale che destreggia i contesti più cupi da quelli vivi dando vigore ad ogni singola traccia. Tra in brani più significativi in cui si ravvisa la predetta dote ricordiamo “Tears And Dismay”, ma indubbiamente il sapore più funereo ed oscuro ben si propone con “My Bretayal As Knife” e con “The Golden Shroud”. Un clima nebbioso, contesti gotici, drammaticità, invitano l’ascoltatore ad intraprendere un percorso oscuro e tetro che può essere attraversato senza il minimo timore per assaporarne al meglio l’essenza.

Track by Track
  1. A Terrible Silence From Above 75
  2. My Betrayal as a Knife 75
  3. Shapeless Misery 75
  4. Tears and Dismay 80
  5. The Golden Shroud 75
  6. An Untameable Desire 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 80
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
77

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 31.03.2021. Articolo letto 358 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.