Dead Twilight «About The Prophecy» (2020)

Dead Twilight «About The Prophecy» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
28.03.2021

 

Visualizzazioni:
103

 

Band:
Dead Twilight
[MetalWave] Invia una email a Dead Twilight [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Dead Twilight [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Dead Twilight [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Dead Twilight

 

Titolo:
About The Prophecy

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Calogero Schillaci :: Bass
Luca Bellante :: Guitars, Drum programming
Marco Bellante :: Vocals

 

Genere:
Death Metal

 

Durata:
31' 54"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
07.02.2020

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Secondo album autoprodotto per i Palermitani Dead Twilight, una band chiaramente senza troppe pretese, e che non chiede altro che di far fare headbanging alla gente che ascolterà la loro musica allo stereo e non dal vivo, visto che pare che questi ragazzi non abbiano mai avuto un batterista vero e proprio.
Ora, anni fa io recensii qualcosa di questi ragazzi, e ne rimasi ben impressionato per una certa voglia di tritare tutto col loro death metal brutale, anche a scapito di una certa originalità, ma quello era era un Ep di 11 minuti; questo secondo full length dimostra una band che non è andata molto oltre, e che pur svolgendo benino il suo compito, a volte anche con brani notevoli come “Totentanz”, non esce mai da un certo sound tipicamente death metal, dove dei buoni riffs si ammantano su una drum machine sparata a mille e dai buoni suoni, ma con poche idee disseminate per tutti i brani, che in questo modo centrano dunque il mood all’inizio, ma non portano molte altre idee e finiscono per terminare là dove sono partiti, senza rallentamenti, parti più atmosferiche o dissonanti, assoli, arpeggi o qualsiasi cosa che non sia un massacro brutale. Cosa c’è di male in questo? Non molto, ma il fatto è che “About the prophecy” finisce per avere brani che sono sostanzialmente la stessa cosa perlopiù, e si arriva a sentire come un unico brano di 32 minuti, al punto che alcuni brani sembrano una prosecuzione del brano precedente, come la quinta canzone o l’ultima, che tra l’altro finisce quasi troncata.
“About the prophecy” è dunque un disco senza pretese, con un po’ di cervello ma con tanto cuore e passione, che non ha voglia di farsi imporre a livello universale, ma che vuole solo divertire. Certo, un batterista vero e proprio forse aiuterebbe i ragazzi a diversificare le canzoni e a aggiungere più varietà all’album, ma tant’è. Se cercate un disco tutta passione e potenza, ottima per sfondarvi i timpani anche in maniera un po’ ignorante, date una chance di acquisto ai Dead Twilight e al loro secondo album.

Track by Track
  1. Pray for nothing – Intro S.V.
  2. Armageddon 70
  3. Kali Yuga 70
  4. Aharit ha-yamin 65
  5. Yttvos Kai Oavatos 65
  6. Ragnarok 55
  7. Totentanz 70
  8. Hekate 65
  9. Dead twilight – Part II 65
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 60
  • Tecnica: 65
Giudizio Finale
66

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 28.03.2021. Articolo letto 103 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.