Celtic Hills «Blood over Intents» (2020)

Celtic Hills «Blood Over Intents» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
27.03.2021

 

Visualizzazioni:
354

 

Band:
Celtic Hills
[MetalWave] Invia una email a Celtic Hills [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Celtic Hills [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Celtic Hills [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Celtic Hills [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Celtic Hills

 

Titolo:
Blood over Intents

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:

 

Genere:
Melodic Death / Thrash / Power Metal

 

Durata:
24' 14"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
24.04.2020

 

Etichetta:
Elevate Records
[MetalWave] Invia una email a Elevate Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Elevate Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Elevate Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Mazzarella Press Office
[MetalWave] Invia una email a Mazzarella Press Office [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Mazzarella Press Office [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Mazzarella Press Office

 

Recensione

Suoni un po’ spigolosi vanno a caratterizzare il power thrash metal dei Celtic Hills sul secondo disco della propria carriera “Blood Over Intent”, lavoro a sette tracce che rivendica in qualche modo un po’ lo stile delle band anni ’90 senza in sostanza offrire nulla di maggiormente personale e creativo. In sostanza la band, indipendentemente dalla propria discreta attitudine al genere, riesce a realizzare un quadro compositivo apprezzabile, a tratti un po’ penalizzato anche da una produzione non eccelsa che in qualche caso decreta al tutto un effetto quasi opaco. Al di là dell'apprezzabile cantato, ritmicamente il disco si mantiene su contesti semplici e melodici restando brano dopo brano sullo stesso livello privando l’ascoltatore di emozioni particolari. Tolto l’inizio del disco affidato a “Forum Julii”, un brano modesto nei contenuti, con “Blood Flows Down”, la grinta della band sembra prendere corpo con un thrash dai toni melodici, forte di un refrain interno che si alterna con passaggi meno propositivi e più moderati; non male l’apertura di “Happy Abdicant King”, un brano che spazia tra il power e l’epico subito succeduto da “Time”, la cui apertura è riservata da un compatto ed esplosivo power, non troppo esaltante per la produzione e anche per il cantato poco lineare e convincente; pare invece fregiarsi anche di un qualcosa di elettronico “When The Snow Cover The Ground”, altro brano abbastanza semplice e poco esaltante per i contenuti seguito da “Beer for all”, migliore riuscita di questo album grazie ad un solido power e dal conclusivo “Avarii Horn” di breve durata e in parte convincente nei contenuti. Al di là della produzione da rivedere su qualche aspetto, il disco non offre molti punti di entusiasmo e lascia l’ascoltatore con un po’ di amaro in bocca dando l’idea un po’ quell’idea di una band alle prime armi.

Track by Track
  1. Forum Julii 55
  2. Blood Flows Down 60
  3. Happy Abdicant King 60
  4. Time 60
  5. When The Snow Cover The Ground 55
  6. Beer For All 65
  7. Avarii Horn 60
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 55
  • Qualità Artwork: 60
  • Originalità: 50
  • Tecnica: 55
Giudizio Finale
58

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 27.03.2021. Articolo letto 354 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.