Scream3Days «Rhesus Negative» (2020)

Scream3days ĞRhesus Negativeğ | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
24.03.2021

 

Visualizzazioni:
726

 

Band:
Scream3Days
[MetalWave] Invia una email a Scream3Days [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Scream3Days [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Scream3Days [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Scream3Days [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Scream3Days [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Scream3Days [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di Scream3Days [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Scream3Days

 

Titolo:
Rhesus Negative

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- J.KROSS :: VOCALS;
- ALEXXX :: GUITAR;
- C.I.T.T.E. :: GUITAR;
- KAHLENBERG :: BASS;
- UNAS :: DRUMS;

 

Genere:
Melodic Death Metal

 

Durata:
35' 56"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
25.09.2020

 

Etichetta:
WormHoleDeath
[MetalWave] Invia una email a WormHoleDeath [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di WormHoleDeath [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di WormHoleDeath [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di WormHoleDeath [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di WormHoleDeath

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Veramente completo questo secondo disco degli Scream3days e per completo intendo un qualcosa di unico all’interno del quale c’è tutto ciò che potrebbe cercare il più esigente esperto di death melodico da un album di recente uscita. In effetti questo “Rhesus Negative”, uscito alla fine dello scorso anno, si presenta in maniera decisamente compatta e diretta, in cui potenza, melodia ed oscurità rappresentano i cardini essenziali del disco. A ciò si aggiunga una immancabile grinta e una miriade di riff tecnici che unificati all’ottimo apparato ritmico e ad una voce disposta in un growl a proprio agio, fanno di questo disco un qualcosa di unico per il genere. L’aggressività della band prende sin da subito corpo con le prime note di “Sodoma Impure Race” la cui ritmica non cessa un attimo di intensità offrendo uno spettacolo accattivante; altro ottimo brano è rappresentato da “Divine Spark-DNA”, una vera inarrestabile muraglia pronta a devastare tutto con la compattezza del proprio apparato ritmico misti di velocità e melodie; di intensità pari al precedente c’è anche “Majestic 12”, le cui melodie, inaspettatamente offrono una ritmica unica nel proprio genere; una vela colata di acciaio fuso è invece la potentissima “Megiddo”, un brano molto duro e potente ma parimenti dinamico che dimostra ancora una volta tutto il potenziale di questa band; come non perdersi poi nell’incredibile potenza del riff d’apertura di “Sun Serpent’s Light” dove in qualche passaggio ci ricordano anche i potenti At The Gates di un tempo e ci conduce dopo il breve intermezzo di “ Imago” alla conclusiva “Rhesus Negative” altra prova del saper far perfettamente far collimare al meglio melodia e inaudita potenza ritmica. Un disco che ad ascoltarlo sembra sentire le band d’oltre oceano sponsorizzate dai più grandi colossi della musica a noi noti…ci troviamo invece con un made in Italy unico ed eccelso. Un disco promosso a pieni voti.

Track by Track
  1. Sa - Ta - Na – Ma S.V.
  2. Sodoma Impure Race 80
  3. The First and the Last 85
  4. Divine Spark DNA 80
  5. Majestic 12 85
  6. Megiddo 85
  7. Inanna 80
  8. Sun Serpent's Light 80
  9. Imago S.V.
  10. Rhesus 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 80
  • Originalità: 80
  • Tecnica: 85
Giudizio Finale
82

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 24.03.2021. Articolo letto 726 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.