threestepstotheocean «Del Fuoco» (2020)

Threestepstotheocean «Del Fuoco» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
21.02.2021

 

Visualizzazioni:
58

 

Band:
threestepstotheocean
[MetalWave] Invia una email a threestepstotheocean [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di threestepstotheocean [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di threestepstotheocean [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di threestepstotheocean [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di threestepstotheocean

 

Titolo:
Del Fuoco

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Davide Logrieco :: drums;
- Giacomo Rogora :: bass;
- Andrea Sacchetti :: guitars;
- Francesco Tosi :: keys;

 

Genere:
Instrumental

 

Durata:
45' 31"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
04.09.2020

 

Etichetta:
Antigony Records
[MetalWave] Invia una email a Antigony Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Antigony Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Antigony Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
PR Lodge Music Promotion
[MetalWave] Invia una email a PR Lodge Music Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di PR Lodge Music Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di PR Lodge Music Promotion

 

Recensione

Dopo essersi formati a Milano nel 2006 e con alle spalle già quattro album, tornano con questo nuovo disco intitolato “Del Fuoco” i Threeesteptotheocean band dedita al componimento di brani di matrice prettamente strumentale tra Metal, post-rock, ed elementi psichedelici i cui effetti paiono ancora una volta sorprendenti. La band riesce attraverso il proprio estro a dare impulso a scenari desolanti, cupi e angoscianti ma allo stesso tempo offre quella buona dose di impulsività capace di rendere il tutto ancor più accattivante. I vortici sonori generati, alternano in un mid tempo moderato momenti acustici con altri di prevalenza distorti resi da ruvidi arrangiamenti di immancabile presa. La lunghezza media dei brani, tutti tra i cinque e gli otto minuti di ascolto, offrono un contesto post rock per la maggiore all’interno del quale la band introduce ogni sorta di elemento appartenente al mondo esterno, musicalmente parlando intendiamo, contesti con flauti, rumori di sottofondo che riescono a stimolare la giusta fantasia per immedesimarsi al meglio nel contesto post apocalittico esternato dalla fantasia più estremizzata del quartetto. Tra i brani, da ricordare proprio per gli stimoli maggiormente arrecati, “Del Deserto”, “ Profezie delle Rovine”, un cui la band si cimenta anche in una più esplosiva ed incisiva ritmica, e l’immancabile conclusiva “Arcanceli con le Trombe, Diavoli coi Tromboni” altra importante e monumentale traccia che offre per questo ascolto ma soprattutto per gli amanti del genere, un’ottima conferma della creatività della band.

Track by Track
  1. Canto Ai Vivi S.V.
  2. Del Deserto 80
  3. Fonti Immortali 80
  4. Profezie delle Rovine 80
  5. Dispersi 75
  6. Notte In Pieno Giorno 75
  7. Arcanceli con le Trombe, Diavoli coi Tromboni 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 80
  • Originalità: 80
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
79

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 21.02.2021. Articolo letto 58 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.