Bumbe Orchestra «Tempus Connotu» (2020)

Bumbe Orchestra «Tempus Connotu» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
30.12.2020

 

Visualizzazioni:
59

 

Band:
Bumbe Orchestra
[MetalWave] Invia una email a Bumbe Orchestra [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Bumbe Orchestra [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Bumbe Orchestra

 

Titolo:
Tempus Connotu

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Emanuele Pintus :: Vox
Roberto Fiorentino :: Guitars
Andrea Fulghesu :: Guitars Claudio Orefice :: Bass
Vassili Casula :: Drums

 

Genere:
Heavy Garage / Punk Rock

 

Durata:
26' 43"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
27.03.2020

 

Etichetta:
Atlantide Dischi
[MetalWave] Invia una email a Atlantide Dischi [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Atlantide Dischi

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Chiaramente il secondo album dei Sardi Bumbe Orchestra non è qualcosa di metal. Non ci va neanche vicino. Questo “Tempus Connotu” infatti ci propone poco meno di mezz’ora per un mix sonoro che unisce un grunge mescolato col punk e perfino con certo pop, non disdegnando puntate stoner e addirittura reggae nelle ultime due canzoni, il tutto per un risultato originale anche se anni luce distante da ciò che siamo più esperti nel recensire in questa webzine.
Ciononostante, anche così “Tempus Connotu” si lascia ascoltare bene, e tutto è messo bene in chiaro sin dalla prima “Est trigadiu”, un brano di neanche 2 minuti che comunque è sufficiente per farci capire che i BO ci sanno fare, impressione confermata anche dal main riff di “Ludu”, un brano alt rock agile e interessante su cui va a insinuarsi un cantato rappato, che conferma ulteriormente come questa release non è sostanzialmente per metallari. Da qui in poi, “Tempus connotu” prosegue forse cercando sempre di suonare catchy e di facile presa, ma pur non presentando dei veri episodi da tormentone, comunque riescono a proporci una valida alternanza delle influenze, che si affacciano a volte più sul grunge in “Crupa”, e altre più sull’attacco frontale punk di “Guetos de santu trubadore”, più varie influenze suddette in altri brani.
Non c’è che dire: disco riuscito per questi Bumbe orchestra. “Tempus connotu” è certamente un disco dall’interesse limitato per via del fatto che è cantato in lingua sarda, ma chi bazzica in questa nicchia potrà trovare tranquillamente pane per i suoi denti.

Track by Track
  1. Est trigadiu 70
  2. Togo Togo 70
  3. Ludu 70
  4. Crupa 70
  5. No incumentzes como 70
  6. Ballerina 70
  7. Guetos de Santu Trubadore 75
  8. Mundu pitiu 75
  9. Cala sinzias 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
71

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 30.12.2020. Articolo letto 59 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.