Before Sunday «Anticipation» (2020)

Before Sunday «Anticipation» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
16.12.2020

 

Visualizzazioni:
222

 

Band:
Before Sunday
[MetalWave] Invia una email a Before Sunday [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Before Sunday [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Before Sunday

 

Titolo:
Anticipation

 

Nazione:
U.k.

 

Formazione:
Stella Panteloudi :: Vox
Nick Basis :: Instruments

 

Genere:
Alternative Rock

 

Durata:
34' 53"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
24.04.2020

 

Etichetta:
Rockshots Music
[MetalWave] Invia una email a Rockshots Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Rockshots Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Rockshots Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Rockshots Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di Rockshots Music

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

“Anticipation” dei Before Sunday è il disco di debutto per questo duo da Londra, ed è il classico caso di band che non ha nulla a che fare né col metal né col rock sensu stricto, visto che qui di chitarra distorta ce n’è poco e niente, e a volte neanche ce n’è traccia, con brani come “A million people” che vanno a ricordarmi perfino Selena Gomez, nientemeno!
No, il sound dei Before Sunday consiste in un pop rock leggero, che a volte è venato di funky come in “Big house” o “No destination”, mentre altre volte è del tutto pop come in “Obsessions”, e se a volte i brani sembrano molto da singolo radiofonico, come “Unconditional” o “Gone”, che è il brano più triste e sobrio alternato invece alla cangianza della già citata “No destination” che da funky e con un tocco retro riesce poi a suonare più energico, si arriva anche a un sound molto moderno e tipico della mia criptonite, ovvero gli Imagine Dragons, come avviene nel brano di apertura. Bisogna aspettare la conclusiva “Devil” per sentire sia qualcosa di davvero distorto (ma poco) e che tenda a spaziare di più, formando una summa compositiva completa e godibile, apprezzabile proprio per questo.
In altre parole, “Anticipation” è lontanissimo da ciò che normalmente siamo avvezzi a recensire su questa webzine. Se volete dargli un ascolto, provate a seguire questa band. Per quel che mi riguarda, lo considero nulla più che una parentesi dai miei ascolti abituali anche non male. Se a voi questo basta, dipende da voi.

Track by Track
  1. Living in London 60
  2. Big house 70
  3. Unconditional 70
  4. Gone 70
  5. Closed doors 65
  6. No destination 70
  7. A million people 55
  8. Obsessions 70
  9. Goddess 65
  10. Devil 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 65
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
66

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 16.12.2020. Articolo letto 222 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.