Silver Nightmares «The Wandering Angel» (2020)

Silver Nightmares «The Wandering Angel» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
12.12.2020

 

Visualizzazioni:
789

 

Band:
Silver Nightmares
[MetalWave] Invia una email a Silver Nightmares [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Silver Nightmares

 

Titolo:
The Wandering Angel

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Alessio Maddaloni :: Trumpet, Drums And Percussion
Gabriele Esposito :: Bass
Gabriele Taormina :: Keyboards
Mimmo Garofalo :: Guitars
Tody Nuzzo :: Guitars
Davide Severino :: Trumpet
Ace Of Lovers :: Flute
Simone Bonomo :: Vocals
Michele Vitrano :: Vocals

 

Genere:
AOR / Progressive Rock

 

Durata:
29' 11"

 

Formato:
EP

 

Data di Uscita:
31.03.2020

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Incoraggiante Ep di debutto per questo combo progressive chiamato Silver Nightmares, che in 29 minuti di musica riesce a sfoggiare un trasporto di emozioni non indifferente all’interno di questi brani, che a volte vanno a culminare nell’AOR, ma che più spesso invece preferiscono adagiarsi nei confini indefiniti della musica progressiva.
“The wandering angel” è infatti un bell’esempio di come suonare eclettici ma tra le righe e senza strafare, con la title track iniziale che utilizza un rock abbinato a una sonorità suadente e diafana, molto apprezzabile, e con il caleidoscopio dei Silver Nightmares che continua a farci una buona impressione nel successivo brano strumentale, e se la parte centrale dell’Ep è quella più tipicamente rock (anche se si resta tra le righe), è “Dame nature” il brano più riuscito del lotto, il più lungo e che consiste in una vera e propria summa compositiva di ciò che questi ragazzi sanno fare, specialmente dal punto di vsta delle voci.
Termina il disco, e 29 minuti sono passati lisci come l’olio e senza problemi. “The wandering angel” è il primo passo di una band che colpisce in positivo, e della quale mi segno il nome per eventuali uscite future. Nel frattempo se cercate un nuovo gruppo prog rock retro e leggero, accomodatevi: “The wandering angel” vi soddisferà.

Track by Track
  1. The wandering angel 75
  2. D.D. Dick Dastardly 70
  3. Light years away 75
  4. David the king 75
  5. Dame nature 80
  6. The Wandering angel (radio edit) 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
74

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 12.12.2020. Articolo letto 789 volte.

 

Articoli Correlati

Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.