Hungry Daze «Back to my Future» (2020)

Hungry Daze «Back To My Future» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
08.12.2020

 

Visualizzazioni:
155

 

Band:
Hungry Daze
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Hungry Daze

 

Titolo:
Back to my Future

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Robby Bruccoleri :: vocals
Francesco Yackson Russo :: guitars
Roberto Tiranti :: bass, backing vocals
Marco Biggi :: drums

 

Genere:
Hard Rock

 

Durata:
39' 43"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
15.04.2020

 

Etichetta:
Diamonds Prod
[MetalWave] Invia una email a Diamonds Prod [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Diamonds Prod

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Il disco di debutto degli Hungry Daze ti fa capire un po’ tutto sin da che leggi la formazione: Bruccoletti dei Projecto, un ex chitarrista degli Shadows of steel e al basso e seconda voce Rob Tyrants, ormai veterano dell’hard n heavy nazionale. Questo è ciò che ci si deve aspettare da “Back to my future”: poco meno di 40 minuti di un hard n heavy pregevole e non certo originale, ma tutto all’insegna di tre parole: “fun, fun, fun”.
E il risultato è centrato, non c’è che dire. Se “The right way” sembra partire con un AOR invero abbastanza innocuo anche se comunque piacevole, l’entusiasmo dei brani risulta più tangibile man mano che si procede con i minuti, con la piacevole e accattivante “Back to my future”, la divertente e per bikers “Life on two wheels” insieme a “Tonight is the night” nonché “motorcycle man” dei Saxon, passando per “now you can play”, un brano che sembra iniziare in maniera tutt’altro che metal, con un riff tranquillo e che poi evolve in qualcosa di rock heavy molto riuscito, dove Tiranti caccia fuori il meglio in tutto questo disco in quanto a prestazione vocale.
Questi sono gli episodi migliori di “back to my future”, un album tanto forse canonico e non innovativo, quanto comunque gradevolissimo e capace di farsi notare senza affatto suonare nostalgico o arcaico. Al contrario, questo disco è la prova che la passione e la perseveranza pagano, e i risultati sono i brani di questo disco, dei brani che trasudano passione e devozione al genere, a disposizione per voi. Fatevi un piccolo regalo e comprate questo album se il metal classico fa per voi.

Track by Track
  1. The right way 70
  2. Kiss of life 65
  3. Rock Paradise 70
  4. Back to my future 80
  5. Life on two wheels 80
  6. Now you can play 75
  7. Tonight is the night 80
  8. Motorcycle man (Cover Saxon) S.V.
  9. Wolf's den 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
73

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 08.12.2020. Articolo letto 155 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.