Gwydion «Gwydion» (2020)

Gwydion «Gwydion» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
13.11.2020

 

Visualizzazioni:
84

 

Band:
Gwydion
[MetalWave] Invia una email a Gwydion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Gwydion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Gwydion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Gwydion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Gwydion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Gwydion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Gwydion

 

Titolo:
Gwydion

 

Nazione:
Portogallo

 

Formazione:
- Daniel César :: Keyboard;
- Vitor César :: Guitar;
- Ruben Almeida :: Vocals;
- Ricardo Rocha :: Bass;
- Abreu :: Drums;
- Caveirinha :: Guitar;

 

Genere:
Folk / Viking Metal

 

Durata:
1h 1' 18"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
13.11.2020

 

Etichetta:
Art Gates Records
[MetalWave] Invia una email a Art Gates Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Art Gates Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Art Gates Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Art Gates Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Art Gates Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

La scena folk metal portoghese vanta dei Gwydion, band in auge dal 1995, fortemente legata alla cultura celtica che indicativamente ha avuto sempre un certo impatto nella scena iberica oltre che al di là dell’oceano. L’omonimo album oggi in esame è il quinto della carriera della band, una carriera che ha visto a poco a poco la crescita del combo grazie all’impegno manifestato soprattutto a livello creativo-compositivo. In effetti il lavoro, grazie all’ottima compattezza, va a determinarsi da un brano all’altro dando l’idea di essere convincente nei contenuti; il lavoro in fase di produzione è buono, i suoni sono sempre nitidi e non si impastano tra di loro. Non c’è niente di particolarmente rilevante nelle prove dei singoli musicisti, i quali svolgono con semplicità e precisione il proprio lavoro offrendo un egregio risultato. I brani si presentano su un livello medio alto e differenziano sia nelle tematiche che immancabilmente nel song writing. I numerosi brani, ben 14 che la band ha pressato nel disco posso definirsi altalenanti tra contesto folk, dark un po’ più tirati e via discorrendo dando in sostanza un quadro abbastanza a ventaglio dell’operatività in sé. Molto intensa è “The Bard” lineare compatta e forte di una presa iniziale unica; non male anche “Hostile Halliance”, forte di un buon riff in apertura e di un gioco melodico di sottofondo che fa la differenza; appagante ed in chiave folk è “Gwydion”, brano moderato forte di un discreto portamento sia ritmico che cantato; Ale Mead and Wine” altro caratteristico mix tra folk e viking nuovamente disposto in mid tempo, non particolarmente complesso ma dai contenuti effeicaci. Molto significativo “Hammer Of The Gods” moderato e lento in apertura e nuovamente disposto su un discreto folk misto ad una robusta e intrigante andatura che ci conduce alla conclusiva “A Roda”, motivo acustico cantato in un clean femminile tipicamente epico nei contenuti. Discreto lavoro a chi sa apprezzare sino in fondo l’essenza di un genere come questo.

Track by Track
  1. Stand Alone S.V.
  2. The Bards 75
  3. The Chair Of The Sovereign 70
  4. Hostile Alliance 70
  5. Battle Of Aclud Ford 70
  6. Cad Goddeu 70
  7. Gwydion 75
  8. Dead Song 65
  9. Steed Song 65
  10. Ale Mead And Wine 70
  11. A Battle 70
  12. Pleau Yr Reifft 75
  13. Hammer Of The Gods 70
  14. A Roda 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 65
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
70

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 13.11.2020. Articolo letto 84 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.