Pile of Priests «Pile of Priests» (2020)

Pile Of Priests «Pile Of Priests» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
30.08.2020

 

Visualizzazioni:
334

 

Band:
Pile of Priests
[MetalWave] Invia una email a Pile of Priests [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Pile of Priests [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Pile of Priests

 

Titolo:
Pile of Priests

 

Nazione:
U.s.a.

 

Formazione:
- Evan Salvador :: Guitar, Vocals;
- Patrick Leyn :: Bass;
- Evan Knight :: Drums;
- Daryl Martin :: Guitar;

 

Genere:
Death Metal / Progressive Death

 

Durata:
43' 35"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
22.05.2020

 

Etichetta:
Extreme Metal Music
[MetalWave] Invia una email a Extreme Metal Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Extreme Metal Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Extreme Metal Music
Rockshots Music
[MetalWave] Invia una email a Rockshots Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Rockshots Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Rockshots Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Rockshots Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di Rockshots Music

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Asher Media Relations
[MetalWave] Invia una email a Asher Media Relations [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Asher Media Relations [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Asher Media Relations [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Asher Media Relations

 

Recensione

Gli americani Pile Of Priest, band formatasi nel 2009 e già all’attivo con un full lenght e due Ep, rilascia oggi questo omonimo disco di nove tracce stilisticamente disposte tra death e prog metal. Il quartetto di Denver non si risparmia tra potenti riff e ritmiche che fungono come via di mezzo tra velocità e immancabili passaggi melodici; non si può in ogni caso elogiare il disco in termini di personalità ma basti tener conto della buona simmetria che i singoli brani apportano strutturalmente durante l’ascolto. Un ottimo growl si fa breccia tra i potenti riff che, tra un brano e l’altro, prendono maggior corpo soprattutto nei contesti ritmici che vanno a miscelarsi attraverso le andature progressive. Molti i groove presenti nelle tracce a cominciare da “The Aversion”, un brano che subito mette in chiaro le intenzioni della band tra accelerazioni e riff potenti che raggiungono probabilmente un ottimo compromesso soprattutto in “Death Of Paragon” in cui il progressive la fa da padrone tenuto conto anche dell’ottimo lavoro in fretless del basso; una classica cavalcata death metal è invece il contenuto di “Exile Unto Divination”, brano ricco anche di qualche passaggio più melodico che ben presto cede il passo a “Conjuction Of Souls” e “The Threshold” due brani che si differenziano l’uno dall’altro per la compattezza predominante sul primo e per l’avvolgente melodia il secondo, fungente da intermezzo; molto coinvolgente “Deus Delenda Est” forte di un incredibile riff in apertura e dell’apparato ritmico che va a propagarsi per l’intero ascolto; da ricordare anche la conclusiva “The Restitution”, un brano melodico ed acustico in apertura in cui un clean femminile lascia trasportare l’ascoltatore nella sua prima parte di seguito avvolta dalle travolgenti ritmiche in puro stile death in cui l’angelico canto femminile ben presto diviene un diabolico scream alternato al già noto growl. Un lavoro ordinario ma avvolgente quanto basta per decretarne i giusti e sacrosanti elogi.

Track by Track
  1. Intro S.V.
  2. The Aversion 75
  3. Death of the Paragon 75
  4. Exile Unto Divination 70
  5. Conjunction of Souls 70
  6. The Threshold 70
  7. Deus Delenda Est 70
  8. Bloodstained Citadel 70
  9. The Restitution 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
71

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 30.08.2020. Articolo letto 334 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.