Geschlecht «New Load Continue» (2019)

Geschlecht «New Load Continue» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
10.04.2020

 

Visualizzazioni:
432

 

Band:
Geschlecht
[MetalWave] Invia una email a Geschlecht [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Geschlecht [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Geschlecht [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di Geschlecht

 

Titolo:
New Load Continue

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Edoardo Volpato :: Bass
Fabio Speroni :: Drums
Amedeo Casale :: Guitars
Amedeo Finati :: Vocals

 

Genere:
Psycho / Death Metal / Industrial

 

Durata:
45' 46"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
29.11.2019

 

Etichetta:
Time To Kill Records
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Time To Kill Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Time To Kill Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Anubi Press
[MetalWave] Invia una email a Anubi Press [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Anubi Press [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Anubi Press

 

Recensione

Disco di debutto che promette bene per i Geschlecht da Piacenza, che con questo disco di debutto uscito per la Time to Kill Records ci propongono un bell’esempio di come unire groove, metal moderno e melodia per un risultato davvero competitivo e soddisfacente, con dei margini di miglioramento, ma che promette bene.
In pratica, per descrivere il sound di questo “New load continue”, prendete i riffs degli In Flames di fine anni 90, e aggiungete una base ritmica potente in stile Pantera, eliminate ogni voce pulita e rimpiazzatela con una eccellente chitarra solista che sa cesellare e massimizzare i brani, e servite incandescente. Questa è la ricetta per il sound dei Geschlecht, che si esaltano in questo stile musicale in brani come “Bloodmoon”, “Transcend” o “Game over”, in cui il sound si fa più personale, deciso e convinto, senza l’incertezza di doversi rifare al sound di qualcun altro, con il brano migliore dato da “The prophecy”, un brano che si scrolla di dosso certe esitazioni, e va a picchiarti con un risultato più tipicamente metal moderno, ma potente e che tira cartelle senza pietà.
Semmai, l’unico difetto di questo disco è paradossalmente proprio quello di non suonare sempre così, come se i Geschlecht non siano ancora consapevoli dei loro mezzi e delle loro capacità, finendo per suonare a volte derivativi, come in una “Cursed” un po’ troppo debitrice agli In Flames, una “The power of five” che suona troppo vicina a “Five minutes alone” dei Pantera, o con una “One mind” che finisce per suonare come una band melodeath generica, e in generale non sono tanto convinto della produzione dell’album, caratterizzata da ritocchi ed effetti che ci starebbero bene su una qualsiasi band metalcore, ma che fa suonare i Geschlecht come tanti altri, quando il loro sound avrebbe bisogno di più personalità e meno ammennicoli da produzione (diciamocelo) sentiti e strasentiti in ambito “core”.
Insomma: “New load continue” dei Geschlecht è un bell’album, ma la band può fare di più, poiché ha personalità, grinta e capacità tecniche. Per ora questo disco è ben consigliato agli amanti del death melodico vero e degno di questo nome, senza contaminazioni melodiche e quant’altro, ma lo ripeto: la band ha le capacità per suonare molto personale, per cui me li segno per la loro prossima uscita discografica, che mi auspico essere più personale e senza appoggi ad altri stili di altre bands. Basta solo crederci.

Track by Track
  1. Geschlecht 70
  2. Cursed 70
  3. Bloodmoon 80
  4. The power of five 70
  5. The prophecy 80
  6. One mind 70
  7. Legion XXI 75
  8. Home sweet home 70
  9. Transcend 80
  10. Game over 75
  11. Survivor 70
  12. An infinite nightmare 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
74

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 10.04.2020. Articolo letto 432 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.