BS Bone «Inside Insanity» (2019)

Bs Bone «Inside Insanity» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
03.04.2020

 

Visualizzazioni:
280

 

Band:
BS Bone
[MetalWave] Invia una email a BS Bone [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di BS Bone [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di BS Bone

 

Titolo:
Inside Insanity

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Vyper :: Bass, Lead Vocals
Leo :: Drums, Backing Vocals
Steve Grind :: Guitar, Backing Vocals

 

Genere:
Alternative Hard Rock / Stoner

 

Durata:
17' 48"

 

Formato:
EP

 

Data di Uscita:
31.10.2019

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
Distrokid
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Distrokid

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Ep di debutto per i BS Bone, band rock da Campobasso, che si definisce alternative stoner e che io invece definisco tipicamente rock, forse con un po’ di punk in brani come la migliore di tutte “Dysfunctional souls”.
In questi 18 minuti di musica ci troviamo di fronte a un tipico inizio discografico, cioè non male e non certo una porcheria, ma che comunque rispecchia una band che deve regolare alcune soluzioni stilistiche, nonché maturare un po’ in quanto a personalità. Sin dall’ascolto del primo brano, infatti, i BS Bone prediligono un approccio gradevole e abbastanza diretto che va bene, ma che cade anche in alcuni errori dozzinali, come una voce fin troppo stridula e con dei ritornelli che invece di aggredire l’ascoltatore, si chiudono e non risaltano come si dovrebbe. E questa cosa avviene in molti casi dei brani presentati, con l’eccezione della già detta “Dysfunctional souls” che invece va a suonare più punk, diretta e aggressiva, e pertanto meglio riuscita, il tutto su una qualità sonora invero non male, ma non eccellente.
Insomma: “Inside insanity” è il tipico album di debutto, con alcuni pregi ma anche con qualche peccato di gioventù dovuto all’inesperienza della band, che cade in alcuni errori banali e in qualche situazione di già sentito. Aspettiamo la loro prossima release e intanto accontentiamoci di questo discreto inizio.

Track by Track
  1. I don't give a fuck 65
  2. 99 Lions in a cage 65
  3. Dysfunctional souls 70
  4. Rant 65
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 65
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
68

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 03.04.2020. Articolo letto 280 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.