Bellathrix «No Fear» (2019)

Bellathrix źNo Fear╗ | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
21.12.2019

 

Visualizzazioni:
757

 

Band:
Bellathrix
[MetalWave] Invia una email a Bellathrix [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Bellathrix

 

Titolo:
No Fear

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Stefania Prian :: Vocals;
- Manuela Cretella :: Guitar;
- Tiziana Cotella :: Drums;
- Steve Vawamas :: Bass;
- Francesco Russo :: Guitar;

 

Genere:
Heavy Metal

 

Durata:
36' 14"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2019

 

Etichetta:
Nadir Music
[MetalWave] Invia una email a Nadir Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Nadir Music

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Nadir Promotion
[MetalWave] Invia una email a Nadir Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Nadir Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Nadir Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Nadir Promotion

 

Recensione

Si sente proprio tutta la passione che i genovesi Bellathrix riversano sul loro secondo disco “No Fear”; un lavoro di nove tracce forte di uno stile heavy metal primi anni 80’ quasi stilisticamente paragonabile ai primissimi Maiden. Forte di una formazione mista e di un carisma vocale femminile di elevato pregio, la band si diletta ad offrire in una mezz’ora abbondante un divertimento singolare non facile da reperire tra le moltitudini di band moderne che si cimentano in questo genere. Al di là di riff schietti e potenti, la band si diletta anche nell’utilizzo di sonorità senza effetti e di una ritmica tutta da invidiare. Un’ottima combinazione che non tarda sin da subito ad offrire le giuste emozioni a cominciare dall’opener “Leave It All Behind”, in cui il caldo clean rock al femminile fa indubbiamente la differenza al pari ovviamente della divertente soluzione musicale adottata; grintoso il riff di “No Fear” brano che quasi ci riporta agli anni ‘80 per la ritmica ma indubbiamente per l’estro che rende particolare il combo; riff cupo per “The Demon” subito pronta a rendere alto il livello di attenzione per i repentini mutamenti ritmici che vanno a caraterizzarla. Altra ottima riuscita per “Fast And Slow”, nuova soluzione dai tratti retrò con il suo clean espressivo al massimo e dannatamente divertente; stessa sorte per la buona “Hanuman” ma anche per la dinamica “35 Years”; soluzioni ancora una volta valide e stravaganti per “Live Your Today” e per la divertentissima “Pickin’Up The Pieces” due brani ancora una volta di tutto rispetto dall’impatto sereno e d’effetto. Un disco pieno di energia che si alterna con momenti e soluzioni sempre diverse, mai scontate ma soprattutto di livello.

Track by Track
  1. Leave It All Behind 80
  2. No Fear 80
  3. The Demon 75
  4. Fast And Slow 80
  5. Hanuman 75
  6. Watch A Waiting For? 80
  7. 35 Years 80
  8. Live Your Today 75
  9. Pickin' Up The Pieces 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 80
  • Tecnica: 85
Giudizio Finale
78

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 21.12.2019. Articolo letto 757 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.