Madbeat «Luci Rosse» (2019)

Madbeat ĞLuci Rosseğ | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
16.11.2019

 

Visualizzazioni:
233

 

Band:
Madbeat
[MetalWave] Invia una email a Madbeat [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Madbeat

 

Titolo:
Luci Rosse

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Fix :: Chitarra ritmica, Voce;
- Zo :: Basso, Cori;
- Giulio :: Chitarra solista, Cori;
- Cri :: Batteria, Cori;

 

Genere:
Punk Rock

 

Durata:
30' 17"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
25.10.2019

 

Etichetta:
IndieBox Music
[MetalWave] Invia una email a IndieBox Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di IndieBox Music

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Divertono questi Madbeat con il loro punk rock giovanile, schietto, dalle fattezze melodiche ma tutt’altro che sdolcinato; le “luci Rosse” che accende questa volta il combo a seguito dell’uscita del precedente esordio di “Ancora Domani”, offrono un quadro compositivo di tutto rispetto. I nove brani sin da subito lasciano il segno e divertono la platea per le soluzioni genuine, spontanee e assolutamente originali nei contenuti. Il clean, cantato rigorosamente in lingua madre, dà un senso di calore e si fa apprezzare un po’ per tutto sia per l’impostazione che per i buoni ritornelli sfornati e assai coinvolgenti. I brani, tutti abbastanza veloci nell’esecuzione sono il frutto di una buona capacità della band di saper ben creare melodie unificate all’acidità del classico punk. Si da subito si ravvisa un senso di sicurezza ed energia con “Amica Mia” e “Casa” le cui note punk miscelate anche a frammenti di rock riescono bene nell’intento tra distorti riff e tanta potenza; l’energia non cessa neanche ascoltando l’ottima “Durerai Stanotte” un brano tutto tirato dall’inizio alla fine con contenuti intuitivamente giovanili e divertenti; seguono poi “Familia” e “Luci Rosse”, altri due brani che si distinguono l’uno con l’altro al di là di una buona componente ritmica, anche per le tematiche affrontate e nuovamente per l’intuitiva impostazione sia cantata che strutturale; nuova interessante melodia tutta punkeggiata si apprezza su “Notti Punk”, probabilmente anche uno dei migliori del disco, soprattutto per la soluzione melodica; tirato al massimo “ Passo E Chiuso”, un potentissimo brano punk tirato dall’inizio alla fine che ci fa volare sino alla successiva “Sotto Processo” altro brano strutturalmente e ritmicamente vincente nei contenuti al pari anche del conclusivo “Specchio” dai toni diversi rispetto a tutti i suoi precedenti in cui il punk ha un ruolo sempre cazzuto ma un assetto maggiormente più rock ma non per questo meno prepotente. Un disco completo, divertente in cui si assapora la vera e propria essenza del punk rock nazionale che sinceramente mancava da sin troppo tempo sulle scene.

Track by Track
  1. Amica Mia 75
  2. Casa 80
  3. Durerai Stanotte 80
  4. Familia 80
  5. Luci Rosse 80
  6. Notti Punk 85
  7. Passo e Chiudo 80
  8. Sotto Processo 85
  9. Specchio 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 85
  • Tecnica: 85
Giudizio Finale
80

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 16.11.2019. Articolo letto 233 volte.

 

Articoli Correlati

Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.