Midnight Conjuring «The Zone» (2019)

Midnight Conjuring «The Zone» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
10.11.2019

 

Visualizzazioni:
165

 

Band:
Midnight Conjuring
[MetalWave] Invia una email a Midnight Conjuring [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Midnight Conjuring [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Midnight Conjuring [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Midnight Conjuring

 

Titolo:
The Zone

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Riccardo Colle :: voce, chitarra ritmica;
- Paolo Bergamo :: chitarra solista;
- Simone Manfroi :: basso;
- Giulio Zanella :: batteria;

 

Genere:
Death / Thrash Metal

 

Durata:
19' 6"

 

Formato:
EP

 

Data di Uscita:
04.04.2019

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

I quartetto bellunese dei Midnight Conjuring, rilascia la prima uscita con un Ep intitolato “The Zone”, in cui cinque brani stile death thrash metal abbastanza elementari nella soluzione offrono cinque brani per appena venti minuti di ascolto. Il contenuto del disco in sostanza pare ricondurci a circa trent’anni fa quando uscivano le primissime band esplorative death thrash punk che si cimentavano facendo quasi delle gare per le major dell’epoca a rilasciare dischi che alla fine, pur rappresentando una novità, di lì a poco erano scontati o ancora di più un copiaticcio di altri. La questione in qualche modo pare per l’appunto proiettarsi su questi ragazzi che, pur trovandosi alle prime armi in maniera abbastanza palese necessiterebbero, a parere di chi scrive, di qualche miglioria a cominciare dalla produzione che non risulta troppo elegante nella resa e alla stessa struttura dei brani piuttosto casareccia e poco personalizzata. Tra i brani quelli appena più apprezzabili paiono comunque “Call From The Zone”, anche se abbastanza monotono sotto il profilo ritmico e “War Hymn” appena più elaborato ma per il resto occorre migliorarsi ancora di più, stante in ogni caso l’apprezzabile impegno dimostrato.

Track by Track
  1. Unit 731 (feat. Hirohito) 50
  2. Fall Of Democracy 55
  3. Call From The Zone 60
  4. War Hymn 55
  5. Siphilide pt.2 (Bonus Track) 50
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 50
  • Qualità Artwork: 55
  • Originalità: 50
  • Tecnica: 55
Giudizio Finale
54

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 10.11.2019. Articolo letto 165 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.