Nightglow «Rage of a Bleeding Society» (2019)

Nightglow «Rage Of A Bleeding Society» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
27.10.2019

 

Visualizzazioni:
277

 

Band:
Nightglow
[MetalWave] Invia una email a Nightglow [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Nightglow [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Nightglow [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Nightglow

 

Titolo:
Rage of a Bleeding Society

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- ABBA :: Vocal;
- SAPPA :: Bass Guitar;
- MORET :: Guitar;
- RISKIO :: Drums;

 

Genere:
Metalcore / Alternative Metal

 

Durata:
56' 4"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
25.10.2019

 

Etichetta:
Logic(iL)Logic
[MetalWave] Invia una email a Logic(iL)Logic [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Logic(iL)Logic [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Logic(iL)Logic [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Logic(iL)Logic
Burning Minds Music Group
[MetalWave] Invia una email a Burning Minds Music Group [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Burning Minds Music Group

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Atomic Stuff
[MetalWave] Invia una email a Atomic Stuff [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Atomic Stuff

 

Recensione

Massiccio questo “Rage Of A Bleedin’Society”, quarto album della carriera degli heavy, alternative metal modenesi Nightglow, che riceve, dopo una serie di ascolti da parte di chi scrive, un giudizio complessivamente positivo. Il combo, al di là di sonorità piuttosto grezze e assai ruvide, si incentra strutturando nei brani ritmicamente mai troppo spinti, ad offrire nelle moderate andature quella cattiveria che rende il tutto a tratti anche divertente. Fermo restando un clean acerbo e caldo nella resa, i riff si amalgamo sin da subito sul relativo potenziale sviluppato su ricchi groove ed incentrato in tredici brani inclusivi di una bonus track. Come si accennava, il clean spesso si propone in maniera rabbiosa ma senza mai mordere promettendo devastazione che in realtà può o meno essere in maniera fantasiosa interpretata a seconda dei gusti. L’intensità non manca affatto ed è proprio questa probabilmente la carta vincente del lavoro, a cominciare dalla propositiva “X” per poi giungere sulla travolgente “Circus Of The Damned” grintosa e devastante nella resa; ottima “Fuck@looza” già proposta nel singolo promotore il disco dalla band ma dannatamente e ritmicamente coinvolgente; non male “Overload”, un persistente groove privo di pause e tirato come macigno; la band si cimenta anche in una ballad “Gone”, oscura ma assai riflessiva nei contenuti; scatta poi con “Mofo Social Club” altro potentissimo groove ritmicamente determinato e sfacciato; altro brano interessante è “Feed My Demons”, assai melodico che ci ricorda che i Nightglow riescono pur sempre a sorprendere i propri adepti. Cattivissima invece la bonus track di “Daenerys” che anticipa la chiusura del disco riservata a “Erzsébet”, brano nuovamente ricco di sorprese ma soprattutto più drammatico nei contenuti rispetto alle precedenti tracce. Un disco che sorprende e dà quella giusta vena di cattiveria necessaria nei momenti di bisogno.

Track by Track
  1. The Flesh Cinsumed S.V.
  2. X 75
  3. Circus Of The Damned 80
  4. Fuck@loosa 80
  5. On Tour Own 70
  6. Overload 70
  7. Alive 75
  8. Gone 70
  9. Mofo Social Club S.V.
  10. The Last One 75
  11. Feed My Demon 75
  12. Daenerys (bonus track) 70
  13. Erzsébet 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
74

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 27.10.2019. Articolo letto 277 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.