Chaosfear «One step behind anger» (2006)

Chaosfear «One Step Behind Anger» | MetalWave.it Recensioni Autore:
FallenAngel »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
796

 

Band:
Chaosfear
[MetalWave] Invia una email a Chaosfear [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Chaosfear [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Chaosfear [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Chaosfear

 

Titolo:
One step behind anger

 

Nazione:
Brasile

 

Formazione:
Fernando Boccomino :: voce & chitarra
Anderson de França :: basso
Danilo de Freitas :: batteria

 

Genere:

 

Durata:
40'

 

Formato:

 

Data di Uscita:
2006

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

I brasiliani Chaosfear nascono nel 1999 con il nome di Sick Mind per poi mutare in Chaosfear nel 2003. dopo la pubblicazione di alcuni demo, finalmente la band riesce a registrare il suo primo full-lenght intitolato “One step behind anger”.
Il sound proposto dal gruppo è un thrash molto potente con alcune influenze nu metal; brani come “Hard time for the wrong man” e “Incongruous possession” giungono ai nostri padiglioni auricolari come delle vere e proprie bastonate sonore. La potenza inverosimile sprigionata dalle chitarre si amalgama molto bene con uno spruzzo di melodia che di certo non guasta; la voce di Fernando riesce in ogni momento ad essere convincente grazie ad sound che rasenta il growl senza però risultare mai esagerata.
La titletrack “One step behind anger” è forse il brano che convince meno; pur essendo una canzone di tutto rispetto non riesce a sprigionare molta energia rimanendo per lo più statica su riff lenti e non molto aggressivi. La situazione migliora decisamente nelle parti maggiormente ritmate che, dal punto di vista musicale ricordano molto da vicino quelle degli Anthrax di “Among the living”.
“Denied rights” è invece il miglior brano di tutto il lavoro dei Chaosfear; violenza allo stato puro che riuscirebbe a far agitare anche un cadavere in un brano completo in tutte le sue parti che allontana definitivamente qualsiasi sentore di monotonia e di già sentito.
Con “Minds temptation” e “Detestation inc.” si ritorna ad un thrash personale e convincente sotto tutti gli aspetti; i brani in questione infatti, pur prendendo qua e là spunto da gruppi più blasonati all’interno del genere riescono ugualmente a non sembrare mai la copia di qualche canzone già sentita. In questi casi la voce di Fernando riesce a dare il meglio di sé grazie anche ad un tappeto musicale di indubbia energia.
“One step behind anger” è quindi un ottimo lavoro da parte dei Chaosfear che riesce a trasmettere sensazioni di potenza ed energia; i brani presenti nel platter risultano di sicuro impatto anche in sede live; nel frattempo alzate al massimo il volume del vostro stereo ed iniziate a pogare con qualsiasi cosa vi passi vicino. Consiglio vivamente questo cd non solo a tutti coloro che amano il thrash ma anche a quelli che apprezzano maggiormente il death metal.

Track by Track
  1. Hard time fro the wrong man 80
  2. Incongruous possession 79
  3. One step behind anger 70
  4. Driven by hate 81
  5. Denied rights 88
  6. Minds temptation 80
  7. Dust structure 77
  8. Detestation inc. 83
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 83
  • Qualità Artwork: 81
  • Originalità: 77
  • Tecnica: 79
Giudizio Finale
80

 

Recensione di FallenAngel » pubblicata il --. Articolo letto 796 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.