Stramonia «The WelcKomed» (2019)

Stramonia «The Welckomed» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
13.07.2019

 

Visualizzazioni:
163

 

Band:
Stramonia
[MetalWave] Invia una email a Stramonia [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Stramonia [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Stramonia [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Stramonia

 

Titolo:
The WelcKomed

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Damien Grave :: vocals;
- Rob Negative :: guitars;
- Giuseppe Lamanna :: Bass;
- Jack Stiaccini :: Drums;

 

Genere:
Dark Rock / Heavy Metal

 

Durata:
55' 9"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
05.04.2019

 

Etichetta:
Thisiscore Label
[MetalWave] Invia una email a Thisiscore Label [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Thisiscore Label [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Thisiscore Label [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Thisiscore Label

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
PR Lodge Music Promotion
[MetalWave] Invia una email a PR Lodge Music Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di PR Lodge Music Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di PR Lodge Music Promotion

 

Recensione

A qualche anno dall’uscita di un Ep e dopo numerose performance live, debuttano oggi gli Stramonia, band proveniente da Genova e dedita ad un dinamico hard, dark rock, heavy e Gothic metal pressato in questo “WelcKomed” in cui la band si avvale anche di qualche passaggio più sinfonico. La caratteristica del lavoro, al di là anche della buona produzione che lo caratterizza, è la linea compositiva particolarmente calda nei contenuti, in cui molto viva pare la struttura hard heavy tra riff di immancabili, discrete andature ben diversificate. Il buon clean, di tanto in tanto un po’ più cattivo rispetto a quello che apparentemente può sembrare, è spesso affiancato anche da passaggi lirici femminili in grado di fregiare al tutto quel carattere più dark potenzialmente d’effetto e degno di questo genere dalle tendenze occulte assai caro alla band. L’effetto reso dalle tastiere nel corso dell’ascolto non lascia dubbi sulle interessanti iniziative che gli Stramonia si propongono di offrire proprio per attirare l’attenzione su una vasta platea; anche i lead che si caratterizzano per il loro assetto più heavy rispetto al contesto dark, danno quella giusta impressione per propagarsi un po’ in tutti i brani; bella l’apertura affidata a “The 21st Trump” forte di un buon intro lirico e di un altrettanto riff che da impulso ad una ritmica robusta e d’effetto; ancora da prendere in considerazione anche il successivo “Under A Dark Sky” un brano di assetto heavy power con qualche groove ben congeniato e d’effetto; anche “Butterflies In Flames” va inevitabilmente presa in considerazione per la sua attitudine heavy dark ritmicamente moderata ma pur sempre evidenziata nei contenuti anche dal buon lavoro del synth; molto raffinata poi la ballad “Love Like You Like”; “N.W.O. (Show Me Your Soul)” un brano heavy molto cattivo sull’impostazione del clean differenziato da quiete e cattiveria e ovviamente dall’immancabile, serrata ritmica; conclude “Stramonia (The Lord)" un brano particolare forse un po’ troppo proteso a cambiamenti ritmici e stilistici che lascia un po’ il tempo che trova a cagione di qualche sbavatura di troppo nella linea compositiva. Tirando le somme, il disco complessivamente lascia tutt’altro che indifferenti ma indubbiamente, trattandosi di un debutto anche di particolare struttura, necessiterebbe, ad avviso di chi scrive, di qualche perfezionamento in più soprattutto per quanto attiene la linea compositiva che andrebbe meglio caratterizzata senza miscelare troppi generi con il rischio poi di annoiare.

Track by Track
  1. The 21st Trump 75
  2. Under A Dark Sky 70
  3. The Black Phoenix 65
  4. Butterflies In Flames 75
  5. Tell Me Priest 70
  6. Love Like You Live 70
  7. For What is Right 65
  8. The Disquieting S.V.
  9. N.W.O. (Show Me Your Soul) 75
  10. Stramonia (The Lord) 60
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
70

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 13.07.2019. Articolo letto 163 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.