X-Plicit «Like a Snake» (2019)

X-plicit ĞLike A Snakeğ | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
11.06.2019

 

Visualizzazioni:
166

 

Band:
X-Plicit
[MetalWave] Invia una email a X-Plicit [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di X-Plicit

 

Titolo:
Like a Snake

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Simone Zuccarini :: Vocals;
- Andrea Lanza :: Guitars;
- Sa Talarico :: Bass;
- Giorgio Annoni :: Drums;

 

Genere:
Hard Rock

 

Durata:
42' 40"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
24.05.2019

 

Etichetta:
Sneakout Records
[MetalWave] Invia una email a Sneakout Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Sneakout Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Sneakout Records
Burning Minds Music Group
[MetalWave] Invia una email a Burning Minds Music Group [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Burning Minds Music Group

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Atomic Stuff
[MetalWave] Invia una email a Atomic Stuff [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Atomic Stuff

 

Recensione

Con un certo estro gli X-Plicit ci propongono il loro debutto hard rock “Like A Snake” dandoci un discreto esempio di come piace a noi europei interpretare l’hard rock di matrice americana, un po’ alla Poison o Motley Crue che dir si voglia. Le dieci tracce del disco offrono un quadro compositivo decisamente divertente tra melodie, strafottenza e tutto quando c’è di corretto per potersi permettere di alzare il dito medio di fronte a chiunque ci voglia ostacolare. Riff a go go sin dal primo brano accompagnato l’ascoltatore di fronte ad andature molto divertenti unificate anche dal buon clean, molto espressivo e d’impatto. Ritmicamente il tutto si rileva abbastanza compatto, travolgente per gli amanti del genere, a cominciare dall’opener “Hell Is Open” sino poi a saltare un po’ qua e un po’ là per scoprire anche il lato più da ballad con “Don’t Close This Bar Tonight; ma ancora le travolgenti note di “Snake Up Your Life” un’ondata rimica di puro divertimento che difficilmente lascia indifferenti al pari del divertente riff della successiva “ Deep On My Soul”; ovviamente “Like A Snake” dal sound tipicamente hard rock street, da ascoltare e riascoltare per la divertente andatura. Un esordio divertente, moderno e anche personale che ben mette sul trampolino di lancio una band pronta ad affrontare senza alcun timore palchi festival e party a tema ovviamente nell’intento di conquistare fan fedelissimi di questo genere musicale.

Track by Track
  1. Hell Is Open 75
  2. The Great Show 70
  3. You Don't Have To Be Afraid 70
  4. Shake Up Your Life 75
  5. Deep Of My Soul 75
  6. I'M Original 70
  7. Free 70
  8. Angel 75
  9. Don't Close This Bar Tonight 70
  10. Like A Snake 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
73

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 11.06.2019. Articolo letto 166 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.