6th Counted Murder «Individual» (2019)

6th Counted Murder «Individual» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
14.05.2019

 

Visualizzazioni:
160

 

Band:
6th Counted Murder
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di 6th Counted Murder [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di 6th Counted Murder [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagine GooglePlus di 6th Counted Murder [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di 6th Counted Murder

 

Titolo:
Individual

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Simone Dalamar Paga :: Vocals
Andrea P. Moretti :: Guitars
Marzio Corona :: Guitars
Alessandro Ferraris :: Bass
Gianluca D'Andria :: Drums

 

Genere:
Heavy / Thrash / Death Metal

 

Durata:
50' 29"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
08.02.2019

 

Etichetta:
Sliptrick Records
[MetalWave] Invia una email a Sliptrick Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Sliptrick Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Sliptrick Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Grand Sounds PR
[MetalWave] Invia una email a Grand Sounds PR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Grand Sounds PR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Grand Sounds PR

 

Recensione

Secondo album per i 6th Counted Murder, un gruppo da Milano che ci propone in questi 50 minuti e mezzo un mix di death melodico e metal moderno in questo “Individual”, per un risultato di certo pregevole, ma che non brilla sempre per originalità.
Durante l’ascolto delle prime canzoni, infatti, i 6thCM prediligono un approccio perlopiù melodico in questi brani, a volte riuscito e avvincente come nell’opener “Individual Born”, e altre volte decisamente meno riuscite e trite, come nel ritornello di “Near death experience”. Se così fosse per tutto l’album, “Individual” probabilmente sarebbe uno dei tanti albums melodeath che escono al mese, e che pur non essendo male risultano anche dimenticabili in quanto poco personali. Va anche detto, tuttavia, che questi ragazzi a un certo punto dimostrano di saper cambiare marcia, discostandosi dalla potenza orecchiabile ma prevedibile del melodeath, e sfociando su del metal moderno più compatto, come nella buona “Berserk” o in “She”, forse il brano più riuscito dell’album e non scevro tra l’altro di una certa coralità, così come “House of lies”, che costituisce una buona summa compositiva dell’album. Da notare anche “Brutal engaged abuse”, un brano dove la chitarra solista svolge un bel lavoro.
In conclusione: “Individual” non è un disco che riscriverà la storia, ma è comunque uno sforzo più che accettabile nell’affollato panorama musicale di questo genere, e che a volte si fa notare per capacità tecniche di rilievo, nonché per uno stile musicale non monodirezionale, e che non rende tutti i minuti del disco uguali ai primi 2 o 3. Se il death melodico è il vostro genere, “individual” dei 6th Counted Murder è un buon prodotto.

Track by Track
  1. Individual born 70
  2. Syncopate 70
  3. Scent of despair 65
  4. Near death experience 65
  5. Berserk 75
  6. She 75
  7. Brutal engaged abuse 75
  8. Cloud nine 70
  9. Apocalypse in human features 70
  10. House of lies 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
70

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 14.05.2019. Articolo letto 160 volte.

 

Articoli Correlati

Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.