Sommossa «Autentica» (2019)

Sommossa ŤAutenticať | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
10.05.2019

 

Visualizzazioni:
207

 

Band:
Sommossa
[MetalWave] Invia una email a Sommossa [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Sommossa

 

Titolo:
Autentica

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Diego Bizzarro :: Vocals, Guitars;
- Paolo Martini :: Basso;
- Marco Tirenna :: Drums;

 

Genere:
Alternative Rock

 

Durata:
1h 3' 18"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2019

 

Etichetta:
Overdub Recordings
[MetalWave] Invia una email a Overdub Recordings [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Overdub Recordings [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Overdub Recordings

 

Distribuzione:
Code7 Distribution
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Code7 Distribution
Plastic Head
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Plastic Head [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Plastic Head

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Non è semplice mettersi a proprio agio di fronte al debutto di questa rock alternative band trevigiana chiamata Sommossa a causa della materia trattata, decisamente al limite per questa web magazine in cui si tratta prevalentemente metal e non rock! In ogni caso, dopo questa doverosa premessa, l’ora di ascolto superata dalle tredici tracce di questo “Autentica”, offre nel complesso un discreto approccio al mondo dell’alternative rock, quasi grunge, ma tutto sommato tutt’altro che bizzarro o noioso. Il trio, attraverso sonorità piuttosto semplici, struttura il tutto su assetti abbastanza cupi, rigorosamente cantati in lingua madre che tutto sommato, nella loro semplicità, offrono una piacevole intesa con l’ascoltatore; a cominciare dai riff moderati ma in ogni caso mai scevri di tensione, si ravvisa nitidamente il tenore del messaggio proposto dalla band ovvero quello dell’esigenza di portare avanti dei valori che la natura sta a poco a poco dimenticando a causa del caos che caratterizza la vita odierna. La lunga scia dei brani comincia con le ponderose “Spietata”, “La Danza Del Tubante” e “Putiferio”, tre brani abbastanza propositivi tra riff e ritmiche divertenti che riescono ben a coinvolgere la platea; “Magia” e “Se Un Dio Esistesse” paiono abbastanza monotone e poco impulsive nella resa arenandosi su un assetto sin troppo smielato; cosa appena diversa con “ Parto Decisamente Sfiancante” dove un’andatura incalzante riesce a portare un po’ di brio al tutto; quasi new wave “La Canzone Vipera” e “ Natiche” mentre con la lunga “Saremo Di Nuovo Io E Te” si percepisce un coinvolgimento più marcato del timbro vocale tra acustica e un po’ di brio in qualche passaggio; si ritorna infine al new wave con “Un Pettirosso Da Combattimento”, un brano quasi prospettico, che rende bene l’idea dei punti di riferimento da tenere sempre in considerazione per mai perdersi nei pensieri e nelle ombre. Il disco come detto, non appartiene alla compagine di questa web magazine proprio per la materia trattata ma nel complesso, il giudizio che posso esprimere su questa band è tutt’altro che negativo.

Track by Track
  1. Spietata 70
  2. La Danza Titubante 70
  3. Putiferio 65
  4. Magia 55
  5. Se Un Dio Esistesse 60
  6. Parto Decisamente Sfiancante 65
  7. La Canzone Vipera 60
  8. Natiche 65
  9. Ferragosto Psichedelico 65
  10. Alternanze 65
  11. Saremo Di NUovo Io E Te 60
  12. Assecondalo 65
  13. Un Pettirosso Da Combattimento 65
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 65
Giudizio Finale
65

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 10.05.2019. Articolo letto 207 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.