Ultio «Fera» (2019)

Ultio «Fera» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
18.03.2019

 

Visualizzazioni:
211

 

Band:
Ultio

 

Titolo:
Fera

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Ultio :: All instruments;

 

Genere:
Black Metal

 

Durata:
20' 0"

 

Formato:
EP

 

Data di Uscita:
17.03.2019

 

Etichetta:
Brucia Records
[MetalWave] Invia una email a Brucia Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Brucia Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Brucia Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Non male questo Ep di debutto black metal della one man band di Ultio intitolato “Fera”, uscito in edizione limitata di 66 copie e composto da quattro tracce per un totale di venti minuti circa. Violenza, oscurità e melodia prendono sin da subito il sopravvento sull’intero lavoro incentrando il tutto sull’estrema velocità e cattiveria dell’autore che però pare in parte penalizzato a causa di una produzione purtroppo non molto all’altezza della situazione che ne penalizza i buoni contenuti. La ferocia inaudita si scaglia potentissima sin dal primo brano “Beasts” in cui una drum estremizzata e una chitarra ronzante si dispongono sulla linea di partenza incrociando parallelamente ciascuna le proprie battute con un esito significativamente interessante ma reso, come si diceva poc’anzi, poco apprezzabile per la produzione; si procede poi con “Ablaze” altra buona operazione di matrice old school svedese in cui l’inumano scream rende bene l’idea della portata dell’opera in sé; si prosegue poi con “Beyond The Fog” dall’apertura più moderata in cui si ravvisa perfettamente l’ottima capacità dell’autore nel miscelare momenti oscuri e malvagi in assetti ritmici alternati tra velocità e mid tempo in cui prevalgono maggiormente anche gli aspetti più melodici del lavoro; l’Ep chiude con “The Right Weapon” altra magnifica sfuriata nel black metal più pura e cattiva di sempre rievocante le gesta migliori di band tra cui Gorgoroth, Setherial e immancabilmente primissimi Satyricon e Dark Throne. Un buon lavoro purtroppo in parte penalizzato nella resa della produzione.

Track by Track
  1. Beasts 70
  2. Ablaze 70
  3. Beyond The Fog 75
  4. The Right Weapon 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 50
  • Qualità Artwork: 65
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
70

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 18.03.2019. Articolo letto 211 volte.

 

Articoli Correlati

Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.