Bad Bones «High Rollers» (2018)

Bad Bones «High Rollers» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
01.03.2019

 

Visualizzazioni:
208

 

Band:
Bad Bones
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Bad Bones [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Bad Bones [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Bad Bones [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Bad Bones

 

Titolo:
High Rollers

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Max Malmerenda :: vocals
Sergio Ascheri :: guitars
Steve Balocco :: bass
Lele Balocco :: drums

 

Genere:
Hard Rock

 

Durata:
42' 48"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
23.10.2018

 

Etichetta:
Sliptrick Records
[MetalWave] Invia una email a Sliptrick Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Sliptrick Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Sliptrick Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Grand Sounds PR
[MetalWave] Invia una email a Grand Sounds PR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Grand Sounds PR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Grand Sounds PR

 

Recensione

Non trascendentale ma simpatico questo secondo album dei Piemontesi Bad Bones, che con “High Rollers” ci propongono circa tre quarti d’ora di un rock anni 80 ma non troppo, che ha un obiettivo tanto semplice quanto raggiunto: divertire.
Si sente infatti che questa non è una band che punta all’innovazione ma al divertimento sin dalla opener up tempo di “American days”, un brano che la dice lunga sul tiro del disco, visto che suona senz’altro allegro e mosso ma di certo non è così originale come sulle prime può sembrare. Fortunatamente, a questo i Bad Bones sopperiscono con tanto entusiasmo che si ravvede sin da “Lost Again”, decisamente frizzante e gioiosa, o dalla successiva e glam “Wild Rose” graziata anche da un bell’assolo, passando per il divertente boogie rock alla Van Halen di “Midnight rider”. Il tutto per una manciata di canzoni che qua e là finiscono sempre per appoggiarsi allo stile fatto da qualche gruppo storico del rock, e non ci si muove da qua. Tutt’al più ci si sposta un po’ via dagli anni 80 in canzoni come “Now or never”.
Questo è dunque “High Rollers”: è un disco non male, fatto da una band che probabilmente non spaccherà mai il mondo, ma che riesce a farti divertire e a farti sentire quasi 43 di musica godibili e che comunque scorrono lisci e senza intoppi di alcun tipo. Se il rock anni 80 è il vostro genere, date una chance di acquisto a quest’album.

Track by Track
  1. American Days 70
  2. Lost again 75
  3. Wild rose 75
  4. Midnight rider 75
  5. Solitary fields 70
  6. Now or never 65
  7. Blood trails 70
  8. Wolf town 65
  9. Story of a broken bone 70
  10. Rock n me 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 65
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
70

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 01.03.2019. Articolo letto 208 volte.

 

Articoli Correlati

News
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.