Human Decay «Mefitico» (2018)

Human Decay «Mefitico» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
27.01.2019

 

Visualizzazioni:
425

 

Band:
Human Decay
[MetalWave] Invia una email a Human Decay [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Human Decay [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Human Decay [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Human Decay [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Human Decay

 

Titolo:
Mefitico

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Francesco Belloni :: Chitarra e Voce;
- Jessica Agostini :: Chitarra;
- Michele Giromini :: Basso;
- Mattia Mornelli :: Batteria;

 

Genere:
Thrash Metal

 

Durata:
36' 20"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
24.09.2018

 

Etichetta:
Masd Records
[MetalWave] Invia una email a Masd Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Masd Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Ottimo è questo “Mefitico”, secondo disco della carriera dei thrashers Human Decay nel quale ben si mettono in evidenza, sin dall’ascolto della prima traccia, elementi melodici e allo stesso tempo andature ritmiche in alternanza tra qualche intermezzo pacato e sfuriate tipiche del genere. I riff di chitarra complessivamente si propongono in piena aggressività e insieme all’ottimo growl misto a scream, rendono il tutto particolarmente scorrevole; da mettere in evidenza anche i buoni lead di chitarra che fungono da cornice alle otto tracce cantate tra l’altro, rigorosamente in lingua madre. La band in ogni caso si fa forte anche di intermezzi melodici i cui effetti riescono a compensarsi al meglio con le potenti andature; non manca neanche qualche piccolo tecnicismo nel corso dell’ascolto che intensifica al meglio i risultati delle tracce. Il thrash della band in sostanza si incentra in poche parole tra una via di mezzo tra Exodus e Megadeth dei tempi migliori e ciò e ampliamente dimostrato dalla potenza della sezione ritmica rabbiosa, tagliente, precisa da non sbagliare un solo colpo; insomma una vero e proprio schiaccia ossa. Ammirevoli tutte le tracce a cominciare dall’opener “Abusami” e dalla successiva “Patto con il Demonio”, dinamiche taglienti ma particolarmente precise e coinvolgenti nell’esecuzione; “Giuda” dal quale emerge un qualcosa del primissimo thrash Bay Area travolgente come un vortice sin dal riff d’apertura; splendida anche “Aride Note” molto potente nel riff interposto in apertura, all’interno del quale una ritmica serrata non lascia spazio a malcontenti e falde; la potenza e il divertimento prosegue anche con “Disgustoso”, un brano divertente non solo nella proposta ritmica ma anche nei testi che rispecchiano molto bene la realtà vissuta ogni giorno; particolarmente brillante anche l’intermezzo melodico tra acustico e lead di chitarra pronto a ricondurci nel divertentissimo motivo iniziale; segue “Verme!” altra innata potenza tutta da moshpit nel corso di una live performance, il cui potenziale ancora una volta si identifica nell’ottimo motivo ritmico a cui è praticamente impossibile rimanere impassibili; si prosegue poi con “Niente Da Perdere” e la conclusiva “L’Abisso” altri due brani concepiti nella maniera migliore e maledettamente divertenti dall’inizio alla fine. Metifico è una prova di eccellenza per questa band, ottimamente studiato e concepito per divertire, ma soprattutto per ammirare una band che merita, ad avviso di chi scrive, un posto di eccellenza nel panorama musicale del thrash metal italiano.

Track by Track
  1. Abusami 80
  2. Patto Con Il Demonio 85
  3. Giuda 85
  4. Aride Note 80
  5. Disgustoso 85
  6. Verme! 80
  7. Niente Da Perdere 80
  8. Abisso 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 80
  • Originalità: 80
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
81

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 27.01.2019. Articolo letto 425 volte.

 

Articoli Correlati

News
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.