Roadskills «Mind's Collision» (2018)

Roadskills «Mind's Collision» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
02.12.2018

 

Visualizzazioni:
67

 

Band:
Roadskills
[MetalWave] Invia una email a Roadskills [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Roadskills

 

Titolo:
Mind's Collision

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Sophia :: Vocals;
- Francesco :: Lead Guitar;
- Alessio :: Drum;
- Alex :: Bass;

 

Genere:
Hard Rock

 

Durata:
34' 41"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
18.05.2018

 

Etichetta:
Volcano Records
[MetalWave] Invia una email a Volcano Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Volcano Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Volcano Promotion
[MetalWave] Invia una email a Volcano Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Volcano Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Volcano Promotion

 

Recensione

Il debutto dei torinesi Roadskills è questo “Mind’s Collection”, un nove tracce di hard’n’heavy calibrato, diretto, piacevole all’ascolto. La giovane band si concede molto offrendo un risultato fresco tra riff grintosi e ritmica moderne anche ben coadiuvate dall’ottimo clean, tutto al femminile, che sa essere aspro e allo stesso tempo appena più dolce in qualche passaggio. Il punto forza del lavoro è dato in ogni caso dalla buona posa e creatività dei brani, mai ristagnanti ma divertenti e grintosi. La mezz’ora in cui si concentrano i brani viaggia decisamente bene “Devil Makes Details” e “Tell Me Witch” esorcizzano subito l’impatto e ci offrono proposte irrequiete, con ritornelli simpatici e immancabilmente discreta proposta strutturale dei brani; molto grintosa e cattiva “That’s Not Alice” con energia a go go da distribuire ininterrottamente; “Paranoid”, non cover in questo caso, evidenzia anche una certa attitudine della band a scegliersi anche contesti più oscuri per esternarsi e coinvolgere l’ascoltatore anche in detta dimensione; dinamica non poco “Solitary Wolf” per il suoi buoni assetti e riff di matrice hard rock poi divincolati in favore di un’andatura decisamente heavy; un po’ alla Motley Crue i due minuti aggressivi di “Look Like a Beast” mentre “ Why Don’t You Answere? ” e la conclusiva “ Hard To Understand” dimostrano che la band ha molte idee e sa organizzarle in maniera matura mettendosi in gioco per una giusta causa che anche noi sentiamo di condividere e appoggiare.

Track by Track
  1. Devil Makes Details 75
  2. Tell Me Witch 75
  3. 4th November 70
  4. That’s Not Alice 75
  5. Paranoid 70
  6. Solitary Wolf 75
  7. Look Like a Beast 70
  8. Why Don’t You Answer? 70
  9. Hard to Understand 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
73

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 02.12.2018. Articolo letto 67 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.