LarvaOvCum «Vuoto» (2018)

Larvaovcum «Vuoto» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
06.10.2018

 

Visualizzazioni:
102

 

Band:
LarvaOvCum
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di LarvaOvCum

 

Titolo:
Vuoto

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Tron :: All Instruments

 

Genere:
Black Metal

 

Durata:
33' 56"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
07.07.2018

 

Etichetta:
Sheep United Nations Productions
[MetalWave] Invia una email a Sheep United Nations Productions [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Sheep United Nations Productions [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Sheep United Nations Productions [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Sheep United Nations Productions [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Sheep United Nations Productions [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di Sheep United Nations Productions

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Discreto e poco più questo “Vuoto”, secondo album del progetto Larva Ov cum da Vicenza e capitanato da Tron, presente anche in altri gruppi recensiti qui su Metalwave. In questi quasi 34 minuti infatti ciò che si sente è un Black Metal globalmente tirato, non complesso nei giri di chitarra, e che sopperisce a tutto questo con l’impatto dei brani. Solo a tratti si sentono sparuti momenti più atmosferici, ma sono molto meno presenti e rilevanti.
È dunque l’impatto belluino che deve colpire di più, e l’ascolto rivela un trittico di brani che vanno dal secondo brano al quarto compreso che picchiano non male soprattutto con il terzo brano che arriva a ricordare qualcosa dei primi Horna per il feeling grezzo e grigio, e con il quarto brano, che accelera di più e che invece va a ricordare qualcosa dei Benighted, solo un po’ meno fantasioso e con meno chitarra solista, ma con una certa influenza grind che comunque trovo sempre vagamente presente. Da qui in poi, tuttavia, LoC sembra un po’ finire le cartucce, e più che continuare a colpire, nonostante un buon sesto brano maggiormente ispirato nei giri di chitarra, continua a picchiare ma a caso, finendo per proporci degli altri brani che a parte l’impatto, non hanno molto altro, e che mi suonano impersonali. E non aiuta una qualità sonora a mio avviso inefficace, dove la chitarra si sente bene, ma la batteria ha un suono del tutto diverso e la voce possiede fin troppo eco e riverbero, rendendo difficile a volte cosa stia dicendo Tron, senza contare che suona più declamata che strillata, come se si fosse esagerato col downpitch. Ininfluenti anche i molti samples disseminati nel disco, che avranno anche il loro significato, ma che per me sono troppi e aggiungono uno sgradevole feeling di aggiunto là per là in casa.
In conclusione: “Vuoto” non è certo scevro da difetti, e per questo non è un disco da avere a tutti i costi, ma ha dalla sua la potenza e la forza di alcuni brani, che rendono questo disco consigliabile a chi del Black Metal apprezza la fascia più intransigente a livello di sound e confinante con certo grindcore. Se siete interessati a quest filone, perché non dare un ascolto?

Track by Track
  1. Vuoto I 65
  2. Vuoto II 70
  3. Vuoto III 70
  4. Vuoto IV 70
  5. Vuoto V 65
  6. Vuoto VI 65
  7. Vuoto VII 65
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 60
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
68

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 06.10.2018. Articolo letto 102 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.