The Secret «Lux Tenebris» (2018)

The Secret «Lux Tenebris» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
11.09.2018

 

Visualizzazioni:
85

 

Band:
The Secret
[MetalWave] Invia una email a The Secret [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di The Secret [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di The Secret

 

Titolo:
Lux Tenebris

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Michael Bertoldini :: Guitar;
- Marco Coslovich :: Vocals;
- Lorenzo Gulminelli :: Bass;
- Tommaso Corte :: Drums;

 

Genere:
Black Metal / Grindcore

 

Durata:
18' 18"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
31.08.2018

 

Etichetta:
Southern Lord Records
[MetalWave] Invia una email a Southern Lord Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Southern Lord Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Southern Lord Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Anubi Press
[MetalWave] Invia una email a Anubi Press [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Anubi Press [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Anubi Press

 

Recensione

I The Secret, band grind black metal proveniente da Trieste, con due dischi alle spalle ed un lungo periodo di silenzio, torna oggi sulle scene con queste tre tracce racchiuse in “Lux Tenebris” un Ep con meno di venti minuti di ascolto penalizzato, purtroppo, da una produzione sin troppo ovattata che non permette al meglio di identificare e assimilare i singoli passaggi ritmici e in definitiva un po’ tutto. Tre tracce sono poche per farsi un giudizio obiettivo ma qui indubbiamente sufficienti per dare l’idea di un lavoro dai contenuti non troppo accattivanti. Anche se i ritagli ritmici sono poco chiari e percepibili all’ascolto, la chitarra offre un sound dalle tendenze stratificate sviluppando un assetto ritmico confusionario con un sottofondo scream incomprensibile anche nei pochi attimi in cui tende a proferire parole. L’apertura dell’Ep è affidata a “I Vertigo” un brano ritmicamente monotono nella forma e strumentale; segue poi “II The Sorrowful Void” misto tra grind e black metal il cui cantato resta decisamente troppo indietro rispetto al resto facendolo appena percepire; appena migliore è la conclusiva “III Cupio Dissolvi” nella quale vanno apprezzati solamente i passaggi più melodici ma nient’altro. Un Ep dal sapore oscuro ma indubbiamente con molte cose da rivedere che ne comportano una bassa attrattività.

Track by Track
  1. I Vertigo S.V.
  2. II The Sorrowful Void 45
  3. III Cupio Dissolvi 50
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 50
  • Qualità Artwork: 65
  • Originalità: 50
  • Tecnica: 55
Giudizio Finale
55

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 11.09.2018. Articolo letto 85 volte.

 

Articoli Correlati

News
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.