Methedrine «Built For Speed» (2018)

Methedrine «Built For Speed» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
03.09.2018

 

Visualizzazioni:
160

 

Band:
Methedrine
[MetalWave] Invia una email a Methedrine [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Methedrine [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Methedrine

 

Titolo:
Built For Speed

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Lou :: Vocals
Trampax :: Guitar
Mark :: Guitar
Chainsaw :: Bass
Bone :: Drums

 

Genere:
Hardcore / Crossover

 

Durata:
9' 16"

 

Formato:
Mini-CD

 

Data di Uscita:
16.04.2018

 

Etichetta:
Kornacielo
[MetalWave] Invia una email a Kornacielo [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Kornacielo [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Kornacielo

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Grand Sounds PR
[MetalWave] Invia una email a Grand Sounds PR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Grand Sounds PR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Grand Sounds PR

 

Recensione

Non male, ma molto conciso questo Ep di debutto dei Methedrine da Udine, che fanno crossover/thrash e che ci consegnano 4 brani per una durata complessiva molto breve, appena superiore ai 9 minuti.
È abbastanza evidente che anche in così poco tempo i Methedrine riescono comunque a convincerci un po’ delle loro capacità, con dei brani veloci e serrati, che ogni tanto si rifanno più all’hardcore (“Dirty Harry”), ogni tanto più al metal (il tocco alla Motorhead di “War machine”), e ogni tanto al crossover/thrash dell’opener “Youporn generation”, diretta e punkettona, ma anche dotata di alcune caratteristiche che virano il tocco verso qualcosa di più metal, come una spiccata vena solista.
Non ci è dato sapere molto di più sulla personalità e sull’originalità della band proprio per via della brevità della release, che è anche il motivo per cui il voto non si scosta più di tanto (oltre che per prudenza) da una certa sufficienza politica, ma se il crossover/hardcore thrash è il vostro genere, provate a dare un ascolto ai Methedrine.

Track by Track
  1. Youporn Generation 65
  2. Alpha loser 60
  3. Dirty Harry 65
  4. War machine 65
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 65
  • Qualità Artwork: 65
  • Originalità: 60
  • Tecnica: 65
Giudizio Finale
64

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 03.09.2018. Articolo letto 160 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.