Coexistence «Contact with the Entity» (2018)

Coexistence «Contact With The Entity» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
08.07.2018

 

Visualizzazioni:
261

 

Band:
Coexistence
[MetalWave] Invia una email a Coexistence [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Coexistence [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Coexistence [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Coexistence [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Coexistence

 

Titolo:
Contact with the Entity

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Leonardo Bellavista :: Guitars
- Mirko Battaglia Pitinello :: Vocal & Guitars;
- Christian Luconi :: Fretless Bass;
- Alessandro Formichi :: Drums;

 

Genere:
Progressive / Technical Death Metal

 

Durata:
23' 10"

 

Formato:
EP

 

Data di Uscita:
21.05.2018

 

Etichetta:
Eartquake Terror Noise
[MetalWave] Invia una email a Eartquake Terror Noise [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Eartquake Terror Noise [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Eartquake Terror Noise

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Decisamente all’altezza della situazione questo Ep di debutto dei senesi Coexistence, all’interno del quale quattro brani tecnici di notevole spessore si alternano in successione forgiando questo “Contact With The Eternity” recentemente uscito per la ETN Records. Ciò che non passa indubbiamente inosservato sin da subito è una certa similitudine con i Beyond Creation, band di Monreal dedita al medesimo genere ma dal raffinato stile soprattutto per quanto attiene i passaggi più tecnici; immancabile il ruolo del fretless che si miscela perfettamente con la tecnica che contraddistingue anche gli altri musicisti. Buona la prova anche del growl cattivo, intenso, inarrestabile. I quattro brani a cominciare da “Origin” offrono uno spettacolo micidiale se si mettono a confronto tutti i singoli elementi che riescono ad offrire quell’idea di completezza; non da meno anche lo splendido “Ultimatum”, altra perla di questa band dove non tanto si elogia per velocità ma soprattutto ed ancora una volta per la tecnica che contraddistingue il tutto; si giunge poi a “ Contact With Eternity I” e “Contact With Eternity II”dove il primo è in sostanza una sorta di intro del secondo ma a rendere l’impressione della tecnica sono gli splendidi incastri tra una ritmica e l’altra inondati da un fiume di melodie e quant’altro. L’Ep è veramente molto bello ma a parere di chi scrive pecca un po’ di originalità cogliendo in maniera sin troppo palese ispirazione per la band predetta.

Track by Track
  1. Origin 80
  2. Ultimatum 80
  3. Contact With Eternity I S.V.
  4. Contact With Eternity II 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 90
Giudizio Finale
76

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 08.07.2018. Articolo letto 261 volte.

 

Articoli Correlati

Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.