Snei Ap «(In)Sane Minds» (2018)

Snei Ap «(in)sane Minds» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
21.06.2018

 

Visualizzazioni:
277

 

Band:
Snei Ap
[MetalWave] Invia una email a Snei Ap [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Snei Ap [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Snei Ap [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Snei Ap [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Snei Ap

 

Titolo:
(In)Sane Minds

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Angie Prati :: Vox
Adil Bnouhania :: Guitars
Valeria Trevisan :: Bass
Sonia Ghirelli :: Drums

 

Genere:
Alternative Metal

 

Durata:
17' 4"

 

Formato:
EP

 

Data di Uscita:
2018

 

Etichetta:
Volcano Records
[MetalWave] Invia una email a Volcano Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Volcano Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Volcano Promotion
[MetalWave] Invia una email a Volcano Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Volcano Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Volcano Promotion

 

Recensione

Interessante ritorno per questo quartetto quasi del tutto femminile rock chiamato Snei Ap e che proviene da una zona compresa tra Modena, Reggio Emilia e Mantova, e il cui Ep in questione sembrerebbe essere una ripartenza dopo un primo full length e un cambio di formazione abbastanza importante. Ora, io non conoscevo questa band, ma a me il cambio di stile in positivo pare evidente, specialmente se paragoniamo le ultime due canzoni di questo Ep ri-registrate e le paragoniamo con le altre tre nuove e iniziali, poiché lo stile di queste prime tre nuove canzoni è nettamente più fresco, a tiro, più maturo e anche più piacevolmente chitarroso, con un chitarrista che fa la parte da mattatore, e che mi colpisce di più con una buona vena fantasiosa nei riffs, diventati ora più duri (praticamente Rock/metal) e a fuoco, ma soprattutto che aspetta solo di lasciarsi andare nella sua vena solista. Per questo l’opener “Bullet” ti soddisfa piacevolmente così come “I love you when I’m drunk”, che per l’impostazione vocale e quella del chitarrista sembra una prima Alanis Morrissette con una base musicale decisamente più dura e rabbiosa. Dove forse invece la band può migliorare giusto un po’ è nell’impostazione vocale, che in “Obsexion” compie il leggero errore di lanciarsi in una tonalità vocale abbastanza alta e acuta, mentre invece qui serviva, almeno per controbilanciare, una timbrica se non più bassa, quantomeno più roca. Fortuna che comunque il brano sa aprirsi nel ritornello. Non si tratta di un peccato grave, ma lavorare a questo aspetto della versatilità vocale è qualcosa che donerebbe molta personalità stilistica al gruppo Snei Ap e lo farebbe differenziare ancora di più dalla massa. In conclusione: “(In)sane minds” è un Ep rock/metal con tracce di alternative incoraggiante, e consigliabile ai fans di queste sonorità. Non si tratta ancora di una bomba atomica, ma il potenziale e l’entusiasmo ci sono, specialmente da parte del chitarrista.

Track by Track
  1. Bullet 80
  2. Obsexion 75
  3. I love you when I’m drunk 75
  4. Monster Heel (Re-recorded S.V.
  5. Lucifer (Re-recorded) S.V.
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 65
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
74

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 21.06.2018. Articolo letto 277 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.