T-Error Machinez «The War Of The Valkyries [Reworked]» (2018)

T-error Machinez «The War Of The Valkyries [reworked]» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
04.06.2018

 

Visualizzazioni:
274

 

Band:
T-Error Machinez
[MetalWave] Invia una email a T-Error Machinez [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di T-Error Machinez [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di T-Error Machinez [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di T-Error Machinez [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di T-Error Machinez

 

Titolo:
The War Of The Valkyries [Reworked]

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Omega X :: Vocals, lyrics, composer
Alien T-Error :: Guitars, composer, backing vocals
T-Error Wolf :: Bass, composer, backing vocals

 

Genere:
EBM / Industrial / Metal

 

Durata:
49' 44"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2018

 

Etichetta:
DSBP Records
[MetalWave] Invia una email a DSBP Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di DSBP Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Ricordo bene di aver ascoltato più o meno un anno fa due lavori usciti in contemporanea dei T-Error Machinez, gruppo Industrial/EBMcon tracce metal, e di esserne rimasto abbastanza poco impressionato per tutta una serie di dubbi e insicurezze sul sound che sinceramente lo rendevano interessante solo a sprazzi. Ora i Nostri ritornano con questo “The war of the valkyries”, che condensa 13 brani in tre quarti d’ora di musica, per un miglioramento musicale ancora in divenire, ma comunque netto e tangibile rispetto alle precedenti releases.
È un po’ tutto in realtà ad essere migliorato: a parte infatti l’ispirazione e l’esperienza maggiore della band nonché il dosaggio delle influenze, che relega le influenze metal al minimo per non appesantire i brani, è proprio la qualità dei brani ad essere in generale migliore, con una inventiva maggiore e anche una certa variazione delle influenze, che rendono tutto più poliedrico e ricercato a livello qualitativo, ed è questo il caso della cattiva e graffiante “Cultos Asmodeus” un po’ più industrial delle altre, o il buono tocco onirico di “The tormentum of the dark carnival creation”, per non parlare della apocalittica “Angeles del Apocalipsis” che mi ha ricordato gli Hocico, o della potente “Lovers Cursed”. Questi sono i brani migliori dei T-Error Machinez, che dimostrano a tratti di avere qualche freccia nel proprio arco. Tuttavia, nonostante i TEM stanno acquisendo personalità, si sente che è ancora qualcosa di troppo fragile e da affinare, e forse per questo i ragazzi finiscono per fare anche altri brani che variano un po’ troppo, che calano d’intensità, e che soprattutto usano soluzioni invero un po’ cliché e abusate, come gli intermezzi parlati con voce abbassata. Ne siano un esempio la francamente insipida “The black sun”, la fin troppo melodica “The end of human time” o “Clock Tower”, onestamente un po’ cheesy.
Ad ogni modo, “The war of the valkyries” è un disco in sviluppo, che se da un lato mostra una band non ancora del tutto pronta per fare un full length killer, dall’altro mostra buoni segni di sviluppo e ogni tanto sa come fare un brano killer. Resta solo da affinare tutto in futuro e perfezionare la personalità stilistica. In bocca al lupo!

Track by Track
  1. The Wings of Icaro - Intro S.V.
  2. The war of the valkyries 65
  3. Cultos Asmodeus 75
  4. The Black sun 60
  5. All your nightmares… are real 65
  6. The Tormentum Of The Dark Carnival Creation 75
  7. The End Of Human Time 65
  8. Biological Pharmacode 70
  9. Clock Tower 60
  10. Angeles Del Apocalipsis 70
  11. The Redemption - Intermezzo S.V.
  12. Infected World 70
  13. Lovers Cursed 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 65
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
68

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 04.06.2018. Articolo letto 274 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.