Me vs. I «Never Drunk Enough» (2018)

Me Vs. I «Never Drunk Enough» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
31.05.2018

 

Visualizzazioni:
142

 

Band:
Me vs. I
[MetalWave] Invia una email a Me vs. I [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Me vs. I

 

Titolo:
Never Drunk Enough

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Matteo Brunoro :: Vox
Alberto Baldo :: Guitar
Francesco Baldo :: Drums

 

Genere:
Hardcore

 

Durata:
18' 32"

 

Formato:
EP

 

Data di Uscita:
06.04.2018

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Bagana Rock Agency
[MetalWave] Invia una email a Bagana Rock Agency [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Bagana Rock Agency [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Bagana Rock Agency
The Jack Music Agency
[MetalWave] Invia una email a The Jack Music Agency

 

Recensione

Carino, ma in fin dei conti dimenticabile questo Ep dei Padovani Me VS I di debutto, il cui problema è riassumibile nello stesso identico problema che ha il titolo: scontato, cliché e trito.
A parte infatti la mancanza del basso (grave se si fa Hardcore Rock), è proprio il fatto di limitarsi ad aderire a certi filoni compositivi già battuti a penalizzare la band, resi ancora meno personalizzabili dal fatto di avere una sola chitarra in formazione. Se poi a tutto questo si aggiunge il fatto che il rullante è molto alto di volume in questo Ep, e che mancano sovraincisioni significative di chitarra, ecco come il cerchio si chiude e il disco diventa non brutto, ma di certo una sagra dei luoghi comuni, dove “Madness” può anche andarci bene nonostante una certa mancanza d’efficacia nelle parti più rockeggianti, ma con le due canzoni successive siamo già con l’acqua alla gola, e finiamo per alzare bandiera bianca nei due brani successivi, quando vedi che alla fine le differenze tra brano e brano non sono neanche così sostanziali.
Insomma: “Never drunk enough” di per sé non è male, ma ha secondo me la colpa di non provarci neanche a voler uscire dalla media e di fare qualcosa di leggermente più personale. Certo, non si tratta di un Ep da buttare o ignobile, ma un conto è essere grezzi e un conto è essere approssimativi, e anche nell’hardcore questo tipo di approssimazione non puoi permettertela più, secondo me.

Track by Track
  1. Madness 60
  2. Me Vs. I 55
  3. Places 55
  4. Keep Off The Grass 55
  5. Empty 55
  6. De-Vices 55
  7. Up & Down 55
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 60
  • Qualità Artwork: 55
  • Originalità: 50
  • Tecnica: 65
Giudizio Finale
56

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 31.05.2018. Articolo letto 142 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.