The Sunburst «Resilience & Captivity» (2018)

The Sunburst «Resilience & Captivity» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
18.05.2018

 

Visualizzazioni:
366

 

Band:
The Sunburst
[MetalWave] Invia una email a The Sunburst [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di The Sunburst

 

Titolo:
Resilience & Captivity

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Davide Crisafulli :: Vocals;
- Francesco Glielmi :: Bass;
- Luca Pileri :: Guitars;
- Stefano Ravera :: Drums;

 

Genere:
Hard Rock

 

Durata:
21' 50"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
02.03.2018

 

Etichetta:
Volcano Records
[MetalWave] Invia una email a Volcano Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Volcano Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Volcano Promotion
[MetalWave] Invia una email a Volcano Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Volcano Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Volcano Promotion

 

Recensione

Interessante questo secondo disco del quartetto savonese dei The Sunburst, band all’attivo dal 2014 con il proprio rock metal alternativo all’interno del quale non mancano richiami più post grunge ma anche in maniera più che evidente una potenziale fonte d’ispirazione in parte negli Alter Bridge. Il disco ben si identifica forte sia di un’ottima produzione che di un annesso quanto dinamico fattore creativo che condiziona non poco la band sia per le ritmiche che per l’ottimo clean vocale. Vincenti in alcuni punti anche i ritornelli dei brani che hanno il potere di rimanerti impressi. Poco più di venti minuti la durata del disco alternato da brevissimi momenti di soffusi passaggi strumentali. L’intro “Risilience”, anticipa tutta l’intensità della band che scaturisce con “Crown And Dust”, un brano potente e melodico nei contenuti; “Diamond” forse racchiude al meglio la fonte ispiratrice della band che si ritrova anche sulla intensa “World On Fire”, ricca di variazioni ritmiche e particolare nel ritornello; la capacità della band emerge anche sul “Phoenix” e sul conclusivo “Eternal Life” quest’ultimo caratterizzato da una forte dote melodica. Il disco offre una discreta prova per questa band che tra un’ispirazione e l’altra riesce comunque a trarre e a trasmettere tutta la propria potenzialità e personalità.

Track by Track
  1. Resilience S.V.
  2. Crows And Dust 70
  3. Diamonds 70
  4. Breeze S.V.
  5. What If 70
  6. Captivity S.V.
  7. World On Fire 75
  8. Ashes S.V.
  9. Phoenix 70
  10. Eternal Fire 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
71

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 18.05.2018. Articolo letto 366 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.