HOGS «Fingerprints» (2018)

Hogs «Fingerprints» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
13.05.2018

 

Visualizzazioni:
293

 

Band:
HOGS
[MetalWave] Invia una email a HOGS [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di HOGS [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di HOGS

 

Titolo:
Fingerprints

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Simone Cei :: Voce;
- Francesco Botai :: Chitarra;
- Luca Cantasano :: Basso;
- Pino Gulli :: Batteria;

 

Genere:
Hard Rock

 

Durata:
45' 55"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2018

 

Etichetta:
Red Cat Records
[MetalWave] Invia una email a Red Cat Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Red Cat Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Red Cat Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Red Cat Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Red Cat Records
7hard
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di 7hard

 

Distribuzione:
Audioglobe
[MetalWave] Invia una email a Audioglobe [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Audioglobe [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Audioglobe [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Audioglobe [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Audioglobe
The Orchard
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di The Orchard

 

Agenzia di Promozione:
Red Cat Promotion
[MetalWave] Invia una email a Red Cat Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Red Cat Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Red Cat Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Red Cat Promotion

 

Recensione

Risulta abbastanza fluido questo secondo disco degli Hogs “Fingerprints”, un rock che si evidenzia soprattutto per la propria vena più tendente al funky oltre che a richiami un po’ alternative, pop sino a raggiungere il reggae. Indubbiamente, non stiamo parlando certo di un lavoro che ti fa balzare dalla sedia e saltare tra la folla, ma più che altro da un disco quasi da compagnia all’interno del quale l’ascolto offre anche richiami un po’ alla Red Hot Chili Peppers e ad altre band di simile derivazione. Le andature, prevalentemente moderate, si atteggiano anche a richiami più prog misti al rock’n’roll; il clean vocale risulta abbastanza sobrio e non troppo esaltante ma correttamente eseguito per questo tipo di genere personalizzato dalla band. “Man Size” si caratterizza per un sound rock con qualche derivazione prog dagli esiti altalenanti quasi un po’ a ricordare nel motivo “The Root Of All Evil” dei Dream Theater; simpatica nel riff e nell’andatura è invece “Stinking Like A Dog”, un brano di puro rock; mentre “ Down To The River” ha un sapore tutto reggae; divertente e spumeggiante è invece “Man Of The Scores” all’interno della quale il rock prende animosità sin da subito per offrire una ritmica allegra e divertente; interessante anche “Don’t Stop Moving” strutturato sull’oramai diretto rock che la band ama tanto inebriare con le più diverse correnti ed influssi questa volta di matrice più alternative. Il disco tra alti e bassi offre in definitiva un quadro compositivo interessante proprio per il caratteristico modo di suonare della band che, al di là di brani non particolarmente dinamici, dimostra di avere un proprio personale stile.

Track by Track
  1. Man Size 65
  2. Stinking Like A Dog 60
  3. Mr. Hide 60
  4. Australia Summerland 55
  5. Down To The River 55
  6. Another Dawn 65
  7. Man Of The Scores 60
  8. Can't Find My Home 60
  9. Jewish Vagabond 55
  10. Don't Stop Moving 65
  11. Just For One Day 55
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 65
  • Qualità Artwork: 60
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
61

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 13.05.2018. Articolo letto 293 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.