L'Alba di Nuovo «s/t» (2017)

L'alba Di Nuovo S/t | MetalWave.it Recensioni Autore:
Susie Ramone »

 

Recensione Pubblicata il:
13.05.2018

 

Visualizzazioni:
181

 

Band:
L'Alba di Nuovo
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di L'Alba di Nuovo [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di L'Alba di Nuovo [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di L'Alba di Nuovo

 

Titolo:
s/t

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Daniele, voce
Corrado, chitarra
Matteo, batteria
Zino, basso
Andrea, chitarra

 

Genere:
Hardcore / Punk / Rock

 

Durata:
17' 20"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
15.12.2017

 

Etichetta:
Thisiscore Label
[MetalWave] Invia una email a Thisiscore Label [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Thisiscore Label [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Thisiscore Label [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Thisiscore Label

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Testi caratterizzati da un notevole spessore intellettuale - scritti rigorosamente in italiano dal front-man Daniele - che si sposano ad un sound hardcore melodico ben congegnato. La rabbia, la passione, l’energia. Un’esperienza live decennale, anche a livello internazionale, e due dischi alle spalle. I cinque ragazzi di Terni, L’Alba di Nuovo, tornano sulle scene del panorama underground con un disco omonimo, pubblicato nel dicembre del 2017, che riassume il percorso musicale svolto finora. Registrato e prodotto da Alessandro Beltrame negli Skull Studios di Terni e pubblicato per l’etichetta indipendente This is Core, l’EP de L’Alba di Nuovo si contraddistingue essenzialmente per la passione e la rabbia che trasmette fin dal primo ascolto. Sette tracce di puro hardcore (tranne l’outro) che sprigionano una bella energia. A partire da “Come un Sasso” e “L’Equilibrista”, quest’ultimo brano caratterizzato da ritmi a mitraglia, cori, cambi di chitarra mai banali e da una struttura ben articolata. Le parole sono un narrato continuo e appassionato. Niente rime.
E’ la volta, poi di “Sentimento Sovversivo”, una canzone ben costruita: un po’ power metal in alcuni punti. Potrebbe forse beneficiare di melodie meno semplici ma rimane un brano di alto livello, vista poi la distorsione finale di chitarra. In “Sogno Lucido” il timbro vocale di Daniele ricorda felicemente il Piero Pelù di “17 Re”. Ed ecco, in “Uno, nessuno”, l’immediatezza dell’hardcore per “teste poganti”. Il sound è molto curato, rifinito. Leggermente datata, probabilmente, la song “Sotto Scacco”, che presenta un tessuto sonoro un po’ troppo anni ’90, così come l’outro di chitarra acustica, “Savino’s Song”, che appare non in linea con il ritmo generale dell’EP. Ma forse è un effetto voluto. Nel complesso, L’Alba di Nuovo è una band che spacca: non è facile evitare la banalità con l’hardcore, sia per quanto riguarda la costruzione della struttura musicale che per quanto concerne la creazione dei testi, soprattutto se si sceglie la lingua italiana.

Track by Track
  1. Come un sasso 70
  2. L’equilibrista 80
  3. Sentimento sovversivo 70
  4. Sogno lucido 75
  5. Uno, nessuno 70
  6. Sotto scacco 70
  7. Savino’s song 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 65
  • Originalità: 60
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
70

 

Recensione di Susie Ramone » pubblicata il 13.05.2018. Articolo letto 181 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.